Seguici sui Social

Conferenza stampa

CONFERENZA – Pioli: ” Dobbiamo crederci, pallone su pallone. Vincerà chi è più motivato”

Pubblicato

in

Pioli Lazio Bayer Leverkusen


Pubblicità

Mister Pioli dalla Bay Arena di Leverkusen ha tenuto la consueta conferenza stampa della vigilia:

Mister che impressione ha del Bayer dopo la gara di andata e dopo la gara contro l’Hannover?

“E’ una buona squadra, che gioca un calcio intenso con molto ritmo. Anche nel match di Hannover avrebbe meritato di fare più gol. Anche noi se siamo qua è perché abbiamo meritato e vogliamo giocare in un certo modo”.

Che cosa ne pensa del nuovo acquisto Ricardo Kishna?

“Kishna ha fatto una buona partita, è un giocatore di qualità con ottime caratteristiche. E’ giovane e deve maturare, deve trovare costanza e continuità di rendimento”.

Klose non è nella rosa ma ci sarà come tifoso?

“Sta facendo delle visite e delle cure ma credo che sarà qui per tifare la squadra. Abbiamo anche molte altre soluzioni da schierare”.

E’ giusto dire che non bisogna pensare al 1 a 0 dell’andata?

“Assolutamente sì. Dobbiamo pensare che la qualificazione non è conquistata, dobbiamo pensare di aver giocato solo un tempo, la partita è ancora aperta, sarà una partita da giocare pallone su pallone”.

Giocherete per far gol, con il contropiede?

“Cercheremo di attaccare tutte le volte che ne avremo la possibilità, riconquistare il pallone il prima possibile. Essere noi propositivi, proprio perché abbiamo giocatori che possono fare l’uno contro uno. Vogliamo gicoare con lo spirito che ci ha portato fino a qui,  giocare per vincere”. 

Domani ci sarà uno stadio pieno, un ambiente caldo, e duemila laziali al seguito, come si sta preparando per questa vigilia?

“Insieme siamo molto più forti e tosti. Domani ci vorrà tanto per far bene, siamo molto contenti e orgogliosi. Mi sto preparando con determinazione e concentrazione, ma anche con la serenità di chi ha lavorato molto per questo obiettivo. I ragazzi ci hanno sempre creduto, dobbiamo crederci per 95 minuti, crederci in ogni azione che andremo a giocare, crederci su ogni pallone”. 

Sarà importante l’approccio della partita? Nei primi minuti i tedeschi spingeranno tantissimo…

“Cercheremo noi di avere questa mentalità. Loro verticalizzano molto, in tutte le partite casalinghe segnano, ma anche noi siamo molto forti offensivamente”. 

Senza entrare nei singoli, è possibile ipotizzare una difesa a tre?

“Ho giocatori molto duttili, non ho mai creduto che il sistema di gioco ti possa far vincere, contano le motivazioni”. 

Che sensazione si prova a giocarsi gran parte della stagione in una partita? Servirà la squadra di Napoli?

“E’ una bella sensazione proprio perché siamo giunti in questo momento, credo che quando scenderemo tra poco in campo per la rifinitura, ci sarà molta determinazione. Servirà la miglior Lazio possibile per giocare in Champions League”.

E’ un po’ preoccupato dall’effetto esperienza? il Bayer è più abituato della Lazio, può diventare un fattore?

“Abbiamo perso giocatori con esperienza è vero, però è anche vero che guadagniamo dal punto di vista della freschezza e della velocità. All’andata è stata una partita dove la Lazio ha fatto molti duelli: chi vincerà più contrasti e conquisterà più seconde palle avrà più possibilità di ripartire ed essere pericoloso. Sono le caratteristiche della Lazio che vuole giocare con grande spirito, conscia di avere una grande occasione”. 

 

Lorenzo Centioni

 

 

 

Continua a leggere
Pubblicità