Fuori condizione e sfiduciato: ecco perché Felipe Anderson ha smarrito la sua stella

Che fine ha fatto Felipe Anderson? Il brasiliano non è più lo stesso rispetto alla scorsa stagione e sembra essere tornato di colpo l’oggetto misterioso visto nei primi mesi in biancoceleste. Il suo ultimo gol risale a Lazio-Empoli e non è riuscito ad illuminare con la sua classe gli ultimi due fondamentali appuntamenti con Juve e Bayer. I motivi? In primis, una condizione fisica non ancora al top, un vero e proprio handicap per un giocatore che ha nella corsa una delle sue armi principali. Lo scorso anno dispensava partenze in velocità e dribbling, quest’anno la sua ascesa pare essersi arrestata, frenandone una consacrazione che sembrava già dietro l’angolo. C’è da riaccendere la lampadina e in fretta, e anche lui ne è consapevole: “Sto lavorando per fare di più e aiutare la squadra. – ha dichiarato in Germania – Sono sicuro che giocare e avere la fiducia dei compagni mi aiuterà a ritrovare la forma giusta“. Già la fiducia, quella che Pioli sta cercando di infondergli a suon di sproni. Perché ci sarà bisogno anche del suo pieno apporto se la Lazio vuole tornare a regalare soddisfazioni ai propri tifosi.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS