Seguici sui Social

News

Lazio, idea Joel Campbell

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Una punta dal passo molto frizzante. L’abbiamo visto al centro dell’attacco della Costa Rica durante i mondiali, dove ha sorpreso tutti per facilità di tiro e velocità.

Il primo ad accorgersi del talento straripante del costaricano è stato Arsène Wenger, il tecnico dell’Arsenal ha più volte ribadito di stimare il giocatore e di volere la sua permanenza a Londra.

Secondo la Gazzetta dello Sport il presidente della Lazio Lotito, avrebbe formalizzato una richiesta di prestito all’Arsenal. A questo punto si attende di conoscere la volontà del giocatore, che qualora dovesse vestire bianco celeste andrebbe a rinforzare un reparto già molto scattante.

  Lazio Immobile è sparito: 5 partite senza gol, spazio a Caicedo

Il sinistro del costaricano classe 92 è notevole, velocità e spiccato senso del gol fanno dell’attaccante un top player, con ampi margini di miglioramento.

 

Lorenzo Centioni


News

Lazio Lotito striglia la squadra e Inzaghi: poco impegno e poche rotazioni

Pubblicato

il

Lazio Lotito

Lazio Lotito striglia la squadra dopo le deludenti prestazioni nelle ultime partite che hanno fatto allontanare la Champions

Lazio Lotito striglia la squadra – Al presidente non è piaciuta la sconfitta di sabato contro la Juventus, soprattutto per com’è arrivata dopo un inizio che sembrava potersi mettere nel migliore dei modi. Nella giornata di ieri si è presentato a Formello e ha tenuto un discorso alla squadra e al mister anche lui reo di non aver fatto una rotazione giusta nelle ultime settimane. Dopo la sconfitta contro il Bayern la Lazio ha perso contro il Bologna in una partita dove la vittoria sarebbe stata d’obbligo e contro la Juve facendosi superare e distaccare dalle rivali per la Champions. Al momento il quarto posto dista 7 punti, non inaccessibile ma anche lontano considerando che oltre alla Lazio ci sono altre 3 rivali che lottano per il quarto posto. A Inzaghi ha rimproverato la mancanza di rotazioni considerando la stanchezza evidente di alcuni calciatori e anche lo spostamento di ruolo, mentre alla squadra, big compresi, la scarsa attenzione e applicazione, se si vuole la Champions il trend deve cambiare.

Continua a leggere