Pioli punta su Keita, lo spagnolo promette la doppietta

E’ una Lazio con il turbo quella che tutti si aspettano. Una Lazio che come al solito aggredisca i suoi rivali dal primo all’ultimo minuto.

Molto probabilmente così sarà, pronosticando che l’ undici di Pioli andrà subito all’assalto. La squadra è pronta, il gruppo è solido, e l’impronta offensiva impressa da mister Pioli è ormai diventata un marchio di fabbrica. 

A difendere i pali ci sarà il valido Berisha, il quale si è distinto egregiamente nella partita di andata contro il Bayer Leverkusen e che ha sempre risposto prontamente in caso di necessità. Difesa a 4 per Pioli con De Vrij e il rientrante Gentiletti che bene aveva figurato prima dell’infausto infortunio di Marassi, stagione scorsa. Basta andrà a ricoprire il ruolo di terzino destro e Radu quello di sinistra. Centrocampo a tre, con la costante Biglia, affiancato probabilmente dallo scalpitante Cataldi, in ansia per confermarsi punto di riferimento del centrocampo laziale. Potrebbe verificarsi una staffetta tra lo stesso Cataldi e il laterale Lulic, impiegato nell’andata di play off di martedì sera. Parolo andrebbe a completare il centrocampo biancoceleste.

A completare l’undici laziale un attacco tutto fantasia e velocità: Candreva, Keita, Anderson. Il trio delle meraviglie tenterà di seminare scompiglio nella retroguardia rosso blu. il popolo biancoceleste attende grandi cose dai tre, sognando dribbling ubriacanti, conclusioni poderose, cross e gol a valanga. Forza ragazzi!

 

Lorenzo Centioni