Seguici sui Social

News

CONFERENZA – Pioli: “Basta errori banali! Candreva out”. Poi parla di Morrison, Hoedt e Anderson

Pubblicato

in



La beffa del 93’30” è stata forte. La Lazio ha disputato un ottimo match contro la finalista della scorsa Europa League, ma una distrazione, unita ad una disattenzione arbitrale, è costata l’1-1 finale. Per fortuna, però, in questo periodo non c’è tempo da perdere e piangersi addosso. La Lazio torna lì dove lo scorso anno ha compiuto due imprese. In coppa Italia prima ed in campionato poi, al San Paolo si sono viste due delle più belle Lazio di stagione. Queste le parole del mister in conferenza stampa alla vigilia del match contro i partenopei.

Qual è il primo ricordo che le viene in mente di Napoli?

“È stata una serata piena di tensione prima ed emozione, ma domani è il passato”.

Quanto è diversa la Lazio dallo scorso anno?

“Ci stiamo avvicinando a quello che eravamo, abbiamo avuto un po’ di problemi, ma vedo nei miei giocatori la voglia di tornare a vincere”.

Candreva?

“Ieri ha avuto un infortunio alla caviglia, non ci sarà. Indipendentemente dagli uomini voglio vedere la voglia che avevamo giovedì. Non voglio però errori come quello contro il Dnipro. La fine della partita la fischia l’arbitro, che ha sbagliato  a non fischiare prima, ma dobbiamo essere concentrati fino alla fine! Abbiamo avuto tante lezioni, ora se siamo intelligenti da queste lezioni impariamo”.

Cosa manca a questa Lazio ?

“Facciamo troppi errori, raccogliamo meno di ciò che seminiamo. Dobbiamo smettere di fare errori che compromettono il risultato, sono quelli che ti danno la condizione psicofisica ideale per avere una continuità di prestazione. Basta errori banali!”

Morrison?

“Sarebbe stato tra i convocati se non avesse avuto un problema alla caviglia. Non mi interessa cosa si sia detto, ma l’unico motivo di esclusione era il problema alla caviglia”.

Come sta vedendo Radu?

“Sta crescendo di condizione, credo che potra dare di più nei prossimi mesi”.

Soddisfatto di Hoedt?

“Molto, è giovane ed ha qualità. Se la Lazio ha comprato un giocatore sono certo che ha qualità, ma forse così pronto non me lo aspettavo neanche io”.

Consigli a Felipe Anderson?

“Deve continuare a lavorare come sta facendo, e fidarsi delle persone che vogliono il loro bene. Con costanza ed umiltà tornerà quello dello scorso anno”.

Senza Candreva si pensa al cambio di modulo?

“Nelle ultime gare sono arrivate risposte confortanti, certo è che non sono  gli schemi a decidere le partite. Dobbiamo più che altro capire le condizioni di chi ha giocato giovedì. Un po di turn over è inevitabile”.

Il Napoli?

“Non so se è più o meno forte dello scorso anno. È difficile capirlo ora, ha cambiato tanto ma è stato costruito per vincere. Hanno grande qualità! Non so quale Napoli sara più difficile affrontare, se quello di Sarri o quello di Benitez. Per Benitez parla la carriera, Sarri è un ottimo allenatore che è arrivato tardi nella massima categoria ma ha idee e competenze che alla fine ti dà risultati. Le somme poi le tirerà il campo”.

Quanto pesa la partita di domani?

“Tutte le partite possono essere quella della svolta. Quella di domani sarà importante perché cerchiamo continuità di prestazione e risultati”.

Milinkovic-Savic?

“Giovedi ha fatto un’ottima prestazione, le qualità sono visibili a tutti. Credo possa essere un giocatore completo. Ieri era stanco ora vediamo per domani, ma sono sicuro che ci darà grosse soddisfazioni”.

Dal nostro inviato a Formello
Stefano Gaudino

La riproduzione parziale o totale dell’articolo è possibile soltanto previa citazione della fonte

 

 

 

Continua a leggere
Pubblicità

News

LAZIO Scherzo telefonico a Lotito su Kumbulla

Pubblicato

in



Un tifoso ha chiamato Lotito al telefono chiedendo di Kumbulla. Il presidente ha risposto per le rime.

Nella puntata di oggi de La Zanzara, il noto programma in onda su Radio24, è stato trasmesso uno scherzo telefonico fatto da un tifoso a Lotito su Kumbulla.

“Buonasera presidente Lotito, ma Kumbulla che ce faceva schifo a noi?”

“Ancora, ma non c’hai un c***o da fa’?”

“Ma c***o gliel’avemo dato ai ‘peperones’, ma a noi ce faceva schifo, me lo dica lei!”

“Metti i soldi se ce li hai, ma che c***o voi”

“Em be, se ce lo diceva la facevamo una colletta”

“Allora fa’ la colletta, mettici pure tu moglie e tu sorella”

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?