I precedenti di Hellas Verona-Lazio

Con la vittoria contro il Genoa la Lazio ha rialzato la testa. Domenica prossima, ospite dell’Hellas Verona, ha la possibilità di fare un ulteriore salto di qualità e di punti. La squadra di Pioli deve confermare la crescita mostrata nel precedente turno di campionato. Tra i biancocelesti, probabile, il rientro in campo di Biglia dopo l’infortunio riportato contro il Bologna alla prima giornata di campionato. Nonostante il periodo nero attraversato dalla truppa biancoceleste, la Lazio ha raccolto finora 9 punti in 5 incontri, frutto di tre vittorie interne.Ora è chiamata alla prova del nove, deve dimostrare di essere in grado di conquistare punti anche in trasferta, dove fino ad esso non ha raccolto nessun punto. Di fronte un Verona lontano parente della buona squadra vista la scorsa stagione. La squadra di Mandorlini ancora al palo in fatto di vittorie ha finora raccolto solo 3 punti, frutto di tre pareggi. Oltre ai problemi di classifica l’Hellas avrà anche problemi nel reparto avanzato, dove oltre all’infortunato Luca Toni, Mandorlini dovrà fare anche a meno di Gianluca Pazzini. Anche se i precedenti sono favorevoli alla squadra di casa, Mandorlini non potrà dormire sonni tranquilli. I precedenti al Bentegodi sono 20: 9 le vittorie dei padroni di casa (l’ultima un 4-1 di due stagioni fa), 2 quelle dei biancocelesti (l’ultima un successo per 2-0 risalente a 25 anni fa grazie ad una doppietta del tedesco Karl Heinze Riedle) e 9 i pareggi (di cui l’ultimo per 1-1, registrato nella stagione scorsa); 27 le reti veronesi e 16 quelle della Lazio.