La Lazio sogna lo scudetto del 1915: la petizione online sfiora le 25.000 firme

Il primo scudetto della Capitale? Potrebbe diventare quello del 1915, rigorosamente biancoceleste. L’iniziativa intrapresa dall’avvocato Gianluca Mignogna sta riscuotendo un successo sempre più ampio. Si chiede infatti alla Federazione Italiana Giuoco Calcio di rivedere la decisione che cento anni fa assegnò d’ufficio il titolo ai campioni del nord del Genoa. Il campionato era allora diviso tra Italia settentrionale e centro-meridionale: le formazioni vincitrici delle due divisioni si contendevano successivamente il primato nella finalissima. Match in quella stagione che si sarebbe dovuto disputare tra Genoa e Lazio, mai svoltosi a causa dello scoppio della Grande Guerra. Un conflitto al quale gli atleti laziali pagarono un tributo altissimo, con oltre trenta atleti della Polisportiva caduti al fronte. L’assegnazione dello scudetto ex aequo, riconoscendo il titolo sia ai campioni del nord che del centro-sud, sarebbe anche un modo per onorare quegli eroi di guerra. L’iniziativa dell’avvocato Mignogna procede spedita, e tramite l’istituzione della Consulta Biancazzurra ha coinvolto quasi tutte le componenti del tifo laziale, dagli organi d’informazione ai tifosi in ogni parte del mondo.

Questo il link della petizione online su Change.org, per tutti coloro che volessero dare il loro sostegno all’iniziativa per permettere alla Lazio di vedersi riconosciuto lo scudetto del 1915: link QUI!

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS