Brocchi: “Col Sassuolo non sarà facile. Cataldi? In under 21 ha meno pressioni…”

Cristian Brocchi, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto questo pomeriggio ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM.
Ecco le sue parole: “Sassuolo e Lazio sono due squadre con caratteristiche simili. I biancocelesti devono preparare una partita importante contro una squadra che gioca un bel calcio. Il Sassuolo spesso è stato sottovalutato, invece è una squadra con ottime qualità, ha meno pressioni e questo facilita il rendimento della rosa. Ogni partita raccoglie delle insidie, conta molto il fattore mentale. La Lazio è un pochino più abbattuta dal punto di vista dell’infermeria ma questo può essere un stimolo a fare bene per quelli che scenderanno in campo”.

Cataldi è sempre tra i migliori nella Nazionale under 21, ma con la Lazio il suo rendimento in questo primo scorcio di stagione è stato al di sotto delle sue potenzialità: “Cataldi ha giocato benissimo in Nazionale, ha meno pressioni rispetto a quando gioca con la Lazio. Bisogna ricordarsi che è un ragazzo giovane con grandissime qualità, gli va solo concesso di sbagliare qualche partita e di non essere sempre al top, ma averlo in squadra è sicuramente qualcosa di importante. La cosa bella della Lazio è avere tanti interpreti che possono essere decisivi. Felipe Anderson? è un giocatore sopra la media, è un atleta imprevedibile che può risolvere la partita da solo e può regalare palloni importanti alla squadra. Miro Klose? Il rientro del tedesco vuol dire personalità e gol, è molto importante per la squadra”.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS