Cruz: “Accettai la Lazio per non rubare soldi all’Inter”

Attualmente fa il politico in Argentina, ma Julio Cruz non ha mai dimenticato il mondo del calcio, in particolare quello italiano. Proprio del nostro campionato ha parlato in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’: “Il ritorno di Mancini ha rivoluzionato la rosa dell’Inter. Lui è un grande allenatore: quando arrivò, cambiò la nostra mentalità e così tornammo a vincere lo scudetto. A quei tempi la situazione non era semplice, c’erano tante polemiche e vincere era una vera e propria ossessione. Oggi invece vedo più serenità, il che ha permesso alla squadra di partire molto forte. Ma attenzione anche a Roma e Lazio“. La Lazio, appunto, dove ‘El Jardinero’ approdò nel 2009, al termine della sua esperienza con i nerazzurri: “Moratti mi offrì il rinnovo, ma con Mourinho non avevo spazio. Così, per non rubare soldi stando in panchina, accettai la Lazio, che era sulle mie tracce da anni. Di quella scelta sono contento, come del fatto che l’Inter abbia vinto la Champions, cosa a cui Moratti teneva tantissimo“.