D’amico su de Vrij: “Sono preoccupato, ma Pioli troverà una soluzione”

Purtroppo la Lazio dovrà fare a meno del suo centrale più forte ancora per un altro mese: questo è il tempo stimato per effettuare tutte le cure necessarie per scongiurare fino all’ultimo il pericolo operazione, che vorrebbe dire rivedere Stefan de Vrij soltanto ad inizio 2016. Il ragazzo, di concerto con lo staff medico, ha deciso che non vuole operarsiNiente operazioneprocederemo con un ulteriore step di tipo conservativo attraverso l’utilizzo di un trattamento con fattori di crescita per cercare di risolvere il problema”, queste le parole del consulente ortopedico Stefano Lovati (clicca qui per il comunicato completo).
Operazione o no…comunque l’assenza del centrale olandese si farà sentire molto, ma la Lazio dovrà cercare di fare necessità virtù…del resto i biancocelesti non hanno quasi mai potuto schierare il loro centrale più forte in questo inizio di stagione e nonostante ciò sono 3° in campionato. Pioli dovrà stringere i denti e cercare di trovare una soluzione per tamponare nel miglior modo possibile questa situazione. 
Per commentare la brutta notizia sul fronte infermeria, è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb.com l’ex biancoceleste Vincenzo D’Amico:

“È un bel problema. I giocatori che in difesa possono sostituirlo non valgono de Vrij. Gentiletti non è quello dell’anno passato e Mauricio e Hoedt sono palliativi rispetto all’olandese. E’ un problema, così come per Parolo, gli unici tre insostituibili della Lazio. Spero che al massimo per i primi di gennaio possa tornare. Soprattutto occorre capire qual è il problema, se è un legamento danneggiato o solo un menisco”.

Come fare a risolvere il problema per questo periodo?
“Se rientra ai primi di gennaio va tamponata la falla con Radu centrale e con Mauricio, Gentiletti e Hoedt. Ma se è così buona fortuna azzurri… Mauricio non finisce una gara, Hoedt è inesperto. Sono preoccupato ma dovrà essere bravo Pioli a sfruttare il momento di coloro che saranno chiamati a sfruttare l’occasione di sostituirlo. E in ogni caso la Lazio senza de Vrij è terza in classifica“.

Marco Lanari

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS