Lazio, benedetta sosta: ecco tutti gli impegni dei giocatori biancocelesti

Il temibile tour de force della Lazio (che l’ha portata a giocare ogni tre giorni tra Campionato e Coppe) si è finalmente concluso e il bilancio (tranne la notte da incubo di Napoli) può considerarsi positivo. Ora però è di nuovo tempo di Nazionali e bisognerà attendere l’esaurirsi della sosta perché i biancocelesti possano riprendere il loro cammino (domenica 18 ottobre dove la Lazio sfiderà il Sassuolo al Mapei Stadium). Una sosta che capita proprio al momento giusto perchè permette ai biancocelesti di rifiatare e di avere il tempo utile per recuperare tutti gli infortunati in modo tale da avere la rosa al completo per la ripresa del campionato. Serivranno tutti gli uomini possibili visto che subito dopo la partita con il Sassuolo ci sarà un nuovo tour de force che riporterà i ragazzi di Pioli a giocare ogni 72 ore, con un nuovo ciclo di sette partite da affrontare in soli 17 giorni e tale ciclo si concluderà con una partita che richiede una quantità di energia enorme…il derby (l’8 novembre).
Sono dodici gli uomini di Pioli che da oggi hanno lasciato Roma per rispondere alle convocazioni delle proprie nazionali in vista degli impegni dei prossimi giorni, tra cui Candreva: l’esterno biancoceleste non ha avuto nemmeno il tempo di mettere piede in campo che Conte lo ha convocato per le prossime partite di qualificazione della nazionale italiana, ormai a un passo dalla qualificazione a Euro 2016 (convocato anche Parolo). Non tutti i giocatori hanno potuto rispondere alla chiamata della propria Nazionale: primo fra tutti Stefan de Vrij, ancora alle prese con l’infortunio al ginocchio rimediato nel match Olanda-Turchia, rimarrà a Formello per accelerare i tempi di recupero. 
La Serbia invece, dovrà fare a meno di Djordjevic (che domani verrà visitato all’occhio in Paideia) e Basta che deve stare in assoluto riposo a causa dell’infortunio spalla sinistra. Il terzino quindi dovrà saltare le sfide contro Albania e Portogallo.
Osservato speciale Lulic, che ha terminato dolorante la sfida con il Frosinone (anche se lo staff sanitario ha tranquillizzato tutti parlando di un semplice affaticamento): il giocatore ha risposto alla convocazione della sua Bosnia dove (per togliere ogni dubbio sulla sua condizione fisica) lo staff medico lo sottoporrà ad ulteriori esami per vedere che non ci siano danni ingenti e per capire se il giocatore sia in grado di disputare le partite contro Galles e Cipro.

Ecco il quadro completo dei giocatori biancocelesti impegnati con le rispettive nazionali: 

8 ottobre

BERISHA: Albania-Serbia, h 20.45 (Elbasan Arena, Elbasan)

CATALDI: Slovenia U21-Italia U21, h (Stadio ŠRC Bonifika, Koper)

MILINKOVIC-SAVIC: Albania-Serbia, h 20.45 (Elbasan Arena, Elbasan) 

ONAZI: Nigeria-Congo (Stade Charles Tondreau, Mons)

9 ottobre

F.ANDERSON: Brasile U23-Rep.Dominicana U23, h 20 (le 2 in Italia) (Arena da Amazônia, Manaus)

OIKONOMIDIS: Corea del Sud U23-Australia U23, h 17.10 (Hwaseong Sports Stadium, Gyeonggi)

1o ottobre

BIGLIA: Argentina-Ecuador, h 21 (l’1 in Italia) (Estadio Monumental, Buenos Aires)

CANDREVA-PAROLO: Azerbaigian-Italia, h 18 (Baku Olympic Stadium, Baku)

LULIC: Bosnia-Galles, h 20.45 (Stadion Bilino polje, Zenica)

11 ottobre

BERISHA: Armenia-Albania, h 18 (Stadio Vazgen Sargsyan anvan Hanrapetakan Marzadasht, Yerevan)

HOEDT-KISHNA: Olanda U21-Slovacchia U21, h 14,30 (Stadio Goffert, Nijmegen)

MILINKOVIC-SAVIC: Serbia-Portogallo, h 18 (Stadion FK Partizan, Belgrado)

ONAZI: Nigeria-Camerun, (King Baudouin Stadium, Bruxelles)

12 ottobre

F.ANDERSON: Brasile U23-Haiti U23, ore 18 (mezzanotte in Italia) (Arena da Amazônia, Manaus)

OIKONOMIDIS: Australia U23-Corea del Sud U23, h 19 (Incheon Munhak Stadium, Seoul)

13 ottobre

CANDREVA-PAROLO: Italia-Norvegia, h 20.45 (Stadio Olimpico, Roma)

CATALDI: Italia U21-Irlanda U21, h 17 (Stadio Romeo Menti, Vicenza)

LULIC: Cipro-Bosnia, h 20.45 (Stadio GSP, Nicosia)

14 ottobre

BIGLIA: Paraguay-Argentina, h 21 locali (l’1 in Italia) (Estadio Defensores del Chaco, Asunción)