Scudetto 1915, Lazio prima nel girone già prima della sospensione?

Un altro interessante dato giunge a fondare ancora di più l’irregolarità dello scudetto 1914-15, assegnato solo al Genoa. A riferirlo ‘LazioWiki’, secondo cui il 23 maggio 1915 si svolgevano gli incontri Genoa-Torino e Milan-Internazionale, validi per la sesta e ultima giornata del girone. Prima dell’inizio, gli arbitri lessero ai presenti il comunicato Figc che sanciva la sospensione di ogni attività, ma che non impedì il regolare svolgimento delle due partite, che ebbero comunque luogo come amichevoli. Al momento della sospensione, il primato del girone era ancora contendibile tra il Genoa, primo a quota 7, e l’Internazionale, che seguiva insieme al Torino a 5. Nell’ultima giornata del girone centro, invece, in programma la settimana precedente, si erano giocate Pisa-Roman e Lazio-Lucca. Come testimoniato da ‘Il Messaggero’ del 17 maggio, il Lucca dette forfait, a causa probabilmente di provvedimenti prebellici, tra cui la sospensione delle licenze, che scoraggiarono, se non impedirono agli atleti del club toscano e a quelli del Roman di allontanarsi dai loro distretti militari. Comunque, le due gare non si disputarono e la Figc decretò poi la vittoria ‘a tavolino, per rinuncia, di Lazio e Pisa. Successivamente, la stessa Federazione dapprima non assegnò lo scudetto e poi, per ragioni discutibili di pura opportunità, lo conferì soltanto al Genoa, estromettendo la Lazio, che avrebbe avuto (e ha ora a maggior ragione) pieno diritto a rivendicarlo.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS