Seguici sui Social

News

Allarme attentati? L’UEFA non ha paura: ecco il comunicato ufficiale

Pubblicato

il

PUBBLICITA



Nonostante la paura stia dilagando a macchia d’olio e il rischio di nuovi attentati sia sempre dietro l’angolo, l’UEFA ha deciso: SI GIOCA! Questo il comunicato ufficiale emanato da Nyon:

“Tutte le partite si disputeranno come da programmaL’UEFA ha regole molto rigide per quanto riguarda la sicurezza in relazione all’organizzazione delle gare e sta lavorando alacremente con i club padroni di casa e le autorità locali per assicurare che tutte le necessarie misure di sicurezza siano attive. L’UEFA non ha rilasciato alcuna direttiva per quanto riguarda i tifosi in trasferta. Sarà compito delle autorità prendere delle decisioni su questa questione”.

Una chiara presa di posizione, quindi, dell’organo che gestisce il calcio europeo che ha come obiettivo quello di non farsi intimorire da chi ha come unico obiettivo proprio quello di di impedire di vivere seminando appunto paura e terrore tramite eventi come quello di Parigi, di pochi giorni fa. Bisogna andare avanti e dimostrarsi più forti che mai.
Tutti in campo quindi, non solo le gare europee di Champions ed Europa League ma anche le gare del weekend si disputeranno regolarmente, come annunciato anche dalla Deutsche Fussball Liga, la federcalcio tedesca, oltre che dalla Fédération Française de Football (FFF), la federcalcio francese. Dopo gli annullamenti di alcune partite delle nazionali (precisamente GermaniaOlanda e di BelgioSpagna per allarmi-bomba) si cercherà di tornare alla normalità per quanto sia possibile.
Lungi da parte dell’UEFA stessa sottovalutare il pericolo, l’allerta terrorismo resta infatti altissima, ma il rafforzamento delle misure di sicurezza che stanno realizzando i vai paesi europei dovrebbero permettere il regolare svolgimento di tutti gli eventi sportivi.

 


Continua a leggere
Pubblicità

News

LAZIO Retroscena di mercato: saltata la trattativa tra Roma e Lazio

Pubblicato

il

LAZIO Retroscena di mercato

LAZIO Retroscena di mercato – La squadra di Inzaghi aveva bisogno di un difensore ma sembrerebbe che prima di prendere Musacchio abbia sondato anche un altro argentino

LAZIO Retroscena di mercato – Durante la trasmissione di Radio Radio, uno dei conduttori, ha svelato un intrigo di mercato: ci sarebbe potuto essere uno scambio tra la Lazio e la Roma per un difensore, trattativa poi sfumata e mai entrata nel vivo. Ilario Digiovanbattista ha aggiunto di non sapere le modalità ma che ci sarebbero stati dei contatti con l’agente di uno dei calciatori: parliamo di Federico Fazio. Ha svelato che potrebbero esserci stati due scenari: il primo con l’agente del ragazzo che sapendo dell’emergenza in difesa avrebbe proposto il suo assistito, l’altra invece, che potrebbe essere stata la Lazio a contattare l’agente per sondare il terreno. Fatto sta che l’operazione non si è concretizzata con la Lazio che ha virato su un altro argentino, Musacchio concludendo l’affare nel giro di pochissime ore.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Novcom Agenzia

Articoli più letti