Seguici sui Social

News

Brocchi: “Ora i giocatori devono seguire Pioli al cento per cento”

Pubblicato

in



In un perso, per forza di cose, si parla sempre di grinta e temperamento che vengono a mancare. Cristian Brocchi non ha mai avuto problemi di questo tipo: per commentare la sconfitta biancoceleste l’ex centrocampista, ora allenatore della Primavera del Milan, è intervenuto sugli 88.100 di Elle Radio nella trasmissione ““.

L’analisi di Brocchi sul derby: “La Lazio dal punto di vista agonistico ha giocato partite migliori rispetto a quelle di ieri, mettendo in campo un temperamento diverso. Sicuramente l’episodio del contestatissimo rigore ha dato qualcosa di più alla Roma sul piano delle motivazioni. C’era però il tempo, e a dire il vero ci sono state anche le opportunità, di raddrizzare la partita, ma la squadra non è riuscita a reagire nel modo giusto.

Rispetto alla Lazio di cinque mesi fa che incantava l’Italia, cosa è cambiato? “L’eliminazione dalla Champions ha influito tantissimo. Probabilmente nella rosa della Lazio ci sono giocatori che vivono l’entusiasmo di determinati momenti e soffrono invece le fasi calanti anche a livello di morale e, conseguentemente, di rendimento. E’ chiaro che per ambire a qualcosa di importante serva anche la capacità di reagire a determinate situazioni quando si presentano. Questa è una squadra che ha dato tanto ma deve crescere dal punto di vista mentale. Non credo si possa parlare neanche di rosa corta: quando giocavo io nella Lazio forse c’erano problemi di organico, oggi si può discutere soggettivamente sulla qualità di certi elementi, ma i ricambi ci sono eccome.

Non credo però che Pioli sia in confusione,” spiega Brocchi, “anzi mi sembra l’unico che ha le idee ben chiare. Servono giocatori che possano seguirlo al cento per cento e che possano esprimersi loro stessi al cento per cento, dando tutto quello che possono.” Sulle difficoltà di Candreva: “Antonio è un giocatore che ha sempre saputo dare tutto a questa squadra. Gli serve un episodio, come un gol importante, che possa saperlo far sbloccare a livello mentale. Sono convinto che è il primo che sta soffrendo per la situazione attuale.

Della partita di ieri cosa si può salvare? “Ieri la Lazio è riuscita a creare diverse situazioni pericolose, avendo in varie occasioni l’opportunità di riaprire il match. Sarei molto più preoccupato se la squadra non avesse prodotto nulla di buono, dimostrandosi per niente reattiva, cosa che nel derby per fortuna non è successa. La sosta in questo senso può aiutare a schiarire un po’ le idee, anche se da giocatore preferivo giocare subito dopo per mettermi alle spalle la sconfitta.

Da ex centrocampista, Brocchi vede la linea mediana della Lazio: “Ben assortita. Parolo è un giocatore che deve ora crescere di nuovo dopo l’infortunio, ma sa giocare al meglio con ogni compagno di reparto e questo è importante. Nella Lazio poi ci sono giocatori come Matri, che io conosco bene, che in attacco potrebbero portare un qualcosa in più: forse ha bisogno di giocare con maggiore continuità.

Fabio Belli

Continua a leggere
Pubblicità

News

LAZIO Cataldi: “Sabato si comincia. Avanti ragazzi”

Pubblicato

in

Cataldi Champions


LAZIO Cataldi – Al termine dell’amichevole di ieri contro il Benevento, il centrocampista biancoceleste ha caricato i suoi in vista dell’inizio di stagione 

LAZIO Cataldi – La stagione, per i ragazzi di Simone Inzaghi, inizierà sabato 26 settembre contro il Cagliari, match in programma alla Sardegna Arena alle 18.00. Ieri è andato in scena l’ultimo test amichevole per i biancocelesti: all’Olimpico contro il Benevento è finita 0-0, ma al termine della gara Danilo Cataldi ha suonato la carica in vista della prima di campionato. “Sabato inizia il nostro cammino, avanti ragazzi, avanti Lazio“. Così il classe ’94 con un post sul proprio profilo Instagram.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?