Seguici sui Social

News

Galderisi: “Sorpreso dalla sconfitta dei biancocelesti”

PUBBLICITA

Pubblicato

il

PUBBLICITA

L’ex attaccante biancoceleste, Giuseppe Galderisi, è intervenuto ai microfoni di Itasporpress.it per commentare il momento della squadra biancoceleste:  “La sconfitta della Lazio mi ha sorpreso, in casa ha sempre fatto bene. Quello dei biancocelesti è stato un passo falso che non mi aspettavo. Ieri il Milan ha vinto meritatamente. Il club rossonero in quest’ultimo periodo sta mostrando tutto il suo valore, mentre i biancocelesti stanno perdendo intensità. Anche noi addetti ai lavori sbagliamo, bisogna stare attenti nel dare giudizi troppo affrettati, ogni settimana critichiamo qualche squadra e la settimana successiva veniamo puntualmente smentiti”.


News

Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me all’Isola dei Famosi”

Pubblicato

il

Parole al miele di Paul Gascoigne sulla Curva Nord, alla vigilia della partecipazione dell’ex asso inglese all’Isola dei Famosi.

Così Gascoigne sulla Curva Nord: “La porterei con me sull’Isola, oltre a mio padre. Ho adorato quei tifosi. Quando guardo le partite della Lazio, penso sempre ai cori che mi dedicavano“. Una nuova esperienza per ‘Gazza’, dopo anni di buio: “Sono affondato e riemerso. Adesso vorrei mettermi il peggio alle spalle e trovare pace“. Poi, tornando sui tifosi biancocelesti: “Furono straordinari con me. A Roma ho trascorso tre anni e mezzo fantastici, nonostante l’infortunio. I ricordi più belli? Sicuramente il gol alla Roma nel derby. Ma anche quello al Pescara, dopo aver saltato quattro avversari“. Ricordi anche per gli ex compagni: in particolare Sclosa, Casiraghi e Signori, quelli con cui ha legato di più nella sua avventura capitolina. All’epoca sulla panchina biancoceleste c’era Dino Zoff: Gascoigne lo definisce una persona perbene, oltre che un mito del calcio. Infine, un pò a sorpresa, elogi per il ‘rivale’ sull’altra sponda del Tevere, Francesco Totti: “Un calciatore straordinario, che ha compiuto una grande impresa, un’intera carriera con una sola maglia“.

Continua a leggere