Seguici sui Social

News

Palermo – Iniziata la nuova era Ballardini

Pubblicato

in

Davide Ballardini allenatore italiano


La prima settimana della seconda era (la prima sei anni fa) a è volata via. Tra presentazioni, cambiamenti e nazionali assenti, i rosanero hanno iniziato una nuova era. E’ presto per parlare di cambiamenti radicali da parte del nuovo tecnico ma si può iniziare a capire il percorso tattico che l’allenatore vorrà intraprendere sin da subito. Ballardini in questi primi giorni ha cercato di portare tranquillità all’interno del gruppo, ancora sotto choc dopo l’esonero di Iachini. E’ ripartito subito con il lavoro, portando sul campo – insieme al suo staff – quelle che sono le sue idee. Si ripartirà da dove finì 6 anni fa, il 4-3-1-2 sarà lo schema di partenza. La difesa a quattro è stata sempre un punto fermo del tecnico ravennate ed anche in questa nuova avventura sarà il modulo su cui puntare nel reparto arretrato. Altro punto fermo del tecnico sarà Franco Vazquez: il tecnico ha detto di puntare molto sul ragazzo, bisogna solo capire se verrà sfruttato come tre-quartista o seconda punta. Per gli altri due posti tra attacco e trequarti, invece, resta da assegnare una sola maglia: Gilardino sarà il centravanti, mentre per l’ultimo posto libero sarà ballottaggio tra Trajkovski e Quaison. Unico neo di questa prima settimana con Ballardini è stato proprio l’assenza dei Nazionali. Giorni duri per il neo allenatore che, al loro rientro, dovrà verificare tante cose: l’adattamento di Lazaar ad una difesa a quattro con un centrocampo portato più ad attaccare che a difendere; il rientro di Andelkovic – in ballottaggio con gli altri quattro centrali della rosa – al fianco di Gonzalez, unico inamovibile; l’utilizzo di Hiljemark in mediana e quello di Trajkovski, carico a mille dopo la sua prima tripletta con la maglia della Macedonia.

 

Continua a leggere
Pubblicità

News

Riapertura stadi – Il viceministro Sileri: “Casi in aumento. I tifosi…”

Pubblicato

in



Nella giornata di oggi, il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri è tornato a parlare della riapertura degli stadi 

Riapertura stadi – Sileri è intervenuto in merito, nel corso di un evento a Bologna per la nascita dell’Irccs Sant’Orsola: “Non è tutto bianco o nero, bisogna contestualizzare. I casi sono in aumento ma la situazione è sotto controllo. Fa male vedere gli stadi vuoti, e adottando le misure di sicurezza ritengo auspicabile un ritorno dei tifosi. Non vedo perché non si possano riaprire gli stadi, con un numero naturalmente ridotto di spettatori e con regole ben definite”.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?