Seguici sui Social

News

Pioli: “Volevamo vincere e ci siamo riusciti, ora testa al derby”

Pubblicato

in

Pioli Lazio Bayer Leverkusen


Al termine dell’incontro tra e il tecnico biancoceleste Stefano è intervenuto ai microfoni di Sky: “Quella di stasera è stata una bella vittoria. Volevamo fare risultato per restare in testa nel girone per mantenere inalterate le possibilità per il passaggio del turno, ci siamo riusciti e siamo contenti. Ora ci basta un punto per qualificarci. Sarebbe molto importante arrivare primi per evitare le ripescate dalla Champions. Avremmo dovuto fare un gol in più ma va bene anche così. Morrison ha giocato bene, ha lavorato tanto e si è sacrificato per la squadra. Era la prima volta che giocava, ha fatto bene, sta crescendo, credo che possa fare molto meglio. Ora testa al derby”.

Pioli a Lazio Style Radio:

Il mister è soddisfatto per la vittoria ma avrebbe voluto qualcosa in più: Ottima prestazione e buon atteggiamento solo che  dovevano essere più cinici e fare qualche gol in più“. Il match ha visto in campo la presenza di una giovane Lazio: “Ho avuto le risposte che cercavo sia dal punto di vista dell’impegno che dell’atteggiamento, ma adesso dobbiamo tornare a fare risultato in campionato, cercando di vincere il derby“. Chiusura sul girone di Europa League: “Siamo molto vicini alla qualificazione, c’è il rimpianto per quel pareggio allo scadere con il Dnipro, ma ancora non abbiamo ottenuto niente. Il Dnipro verrà a Roma agguerrito e sarà molto difficile andare a giocare l’ultima in Francia. Dobbiamo rimanere concentrati e fare bottino pieno“.

Focus

LA NOSTRA STORIA – Gabriele Sandri: “Meravigliosa Creatura”

Pubblicato

in

Gabriele Sandri detto Gabbo tifoso laziale assassinato


Oggi, 23 settembre, ricorre la nascita di Gabriele Sandri. Il ventiseienne tifoso della Lazio scomparso prematuramente per mano di Luigi Spaccarotella.

Agente della Polizia stradale che l’11 novembre del 2007 nell’area di servizio di Badia al Pino esplose dei colpi di pistola verso un’auto di tifosi biancocelesti. Gabriele Sandri si stava recando, in compagnia di amici, a Milano per assistere a Inter-. Gabbo, questo il suo soprannome, è rimasto nel cuore di tutti i sostenitori biancocelesti. Fratelli di stadio che lo ricordano sempre con immenso affetto e commozione.

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLA, TWITTER E FACEBOOK

LACRONACADIROMA.IT – SEGUI ANCHE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti