Seguici sui Social

Calciomercato

Tonelli-Lazio: parla il Ds dell’Empoli Carli. E su Cataldi…

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Il nome di Lorenzo Tonelli è stato in questi mesi più volte accostato alla Lazio, e alla sua difesa che tanto male ha fatto in questa stagione, soprattutto vista l’assenza della sua colonna portante, Stefan De Vrij. La società biancoceleste vuole puntar forte sul centrale dell’Empoli per la sessione estiva di calciomercato e sembra ci siano margini per una buona riuscita dell’operazione. A rivelarlo, ai microfoni di Cittaceleste, è il direttore sportivo dell’Empoli Marcello Carli: “Tonelli? Di mercato al momento non ne parliamo, pensiamo alla salvezza. La Lazio? Abbiamo un ottimo rapporto con Tare. Tra 20 giorni ci vedremo e ci saluteremo. Posso dirvi che a gennaio la Roma ci ha chiesto il giocatore, ma in quel momento era un delitto darlo via. In un mese e mezzo può cambiare tutto. Se vai in un ambiente dove non c’è allegria non si fa niente. 5 squadre di grande livello hanno bisogno di centrali. Siamo sereni e lui deve fare un grande finale di stagione, poi a giugno vedremo quello che farà. Il prossimo anno farà il salto di qualità sicuramente“. La Lazio in questo momento sembrerebbe comunque essere in pole per aggiudicarsi le prestazioni del difensore classe’90.

© Gianni Barberi

© Gianni Barberi

Il Ds dei toscani ha poi parlato di un centrocampista biancoceleste che è sempre stato un suo grande pallino, Danilo Cataldi: “Ci interessava due anni fa, lo volevamo prendere. Parlando con Tare lo abbiamo chiesto sia a giugno che a gennaio. Lo stimiamo molto. Ma lasciare la Lazio per Cataldi adesso sarebbe un errore clamoroso, deve pensare a quella maglia“.


Pubblicità

Articolo copertina

Inzaghi alla Juve: i bianconeri valutano il dopo Pirlo

Pubblicato

il

Lazio inzaghi

Inzaghi alla Juve – Sul taccuino della società bianconera, in vista della prossima stagione, figura anche il nome del tecnico piacentino

Inzaghi alla Juve – Quella che volge al termine è stata una stagione tutt’altro che brillante per il club bianconero. Le ultime due partite potrebbero coincidere con la vittoria della Coppa Italia e l’ingresso in Champions in extremis, eppure la sensazione è che il rinnovo di Andrea Pirlo sia pressoché improbabile. Alla prima esperienza in panchina l’ex centrocampista di Milan e Juve ha saputo mettersi in gioco e, in caso di successo contro l’Atalanta, conquisterebbe il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa Italiana. In casa bianconera però, al netto di un’idea di rifondazione, le aspettative erano ben altre: pertanto la dirigenza starebbe valutando i nomi dei possibili sostituti per la panchina.

Juventus-Lazio

I NOMI SUL TACCUINO BIANCONERO

Diversi, allo stato attuale, i nomi accostati alla Juve: da un ritorno di Allegri al colpo Zidane, sogno della tifoseria alla luce delle annate vincenti trascorse con la maglia bianconera da giocatore. L’ingaggio del francese rappresenta però uno scoglio non indifferente, ecco perché il profilo di Simone Inzaghi, sempre gradito alla Juve, non sarebbe un’ipotesi così remota. Il tecnico piacentino non ha mai nascosto la propria volontà di rimanere alla Lazio rimandando però il rinnovo del contratto al termine della stagione. Alla fine del campionato di Serie A mancano due partite, ma non è escluso che dietro il temporeggiare di Inzaghi ci possa essere il desiderio di sposare un nuovo progetto. A una settimana dal termine della stagione la palla passa ai bianconeri, che non hanno però ancora formulato un’offerta concreta per il tecnico, il cui nome circola anche all’estero, Premier League in testa. Dopotutto si sa, le vie del calciomercato sono infinite: non resta dunque che attendere ulteriori risvolti.

INFORTUNIO ACERBI 

SEGUICI SU FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti