Seguici sui Social

Conferenza stampa

Giampaolo: “Sfida dall’elevata difficoltà. Lazio temibile sugli esterni”

Pubblicato

in



Alla vigilia di Lazio Empoli, il tecnico dei toscani Marco Giampaolo ha preso parola in conferenza stampa. Ecco le sue parole.

Pubblicità

Che grado di difficoltà ha questa gara?

“Per la qualità dell’avversario la difficoltà è elevata, sarà una gara difficile. La Lazio è una di quelle squadre che ha grande qualità e proprietà di palleggio. Rispetto alla Fiorentina non ha possesso palla prolungato, ma cerca molto la profondità ed è temibile sugli esterni”.

La squadra come sta?

“I ragazzi si sono allenati meglio del solito, con rinnovato entusiasmo. Non credo che l’euforia del derby ci danneggi, anzi”.

Le motivazioni..

“Dobbiamo fare queste ultime sei partite nel miglior modo possibile, non vogliamo etichettare il girone di ritorno come disastroso. Vogliamo migliorare la classifica e i giocatori devono avere l’ambizione di far meglio, se non hai motivazioni assumi una mentalità da perdente. E’ un’esigenza che ogni giocatore deve avere per se stesso”.

Turn over?

“Qualcosa devo gestire perché abbiamo tre partite in una settimana, poi farò la formazione a seconda delle esigenza per quella singola gara. Dobbiamo gestire le energie di tutti, può darsi che giochino sempre gli stessi o cambi tutto. Ho molti dubbi per la Lazio. L’assenza di Zielinski? Buchel gioca, non ho dubbi”

Cosa ne pensa di Inzaghi?

“Non so quali obiettivi abbia concretamente. Io so solo che la Lazio è forte tecnicamente, per lui è un’opportunità e se la giocherà. Non ho niente contro i giovani allenatori”.

Molti club hanno cambiato allenatore. Cosa ne pensa?

“Si vede che gira qualche soldo in più… Quando c’è un cambio, scherzi a parte, c’è un’attenzione diversa”. 

Pelagotti come sta?

“L’ho visto sereno come è sempre stato, anche per lui è un aspetto positivo il fatto di giocare. Siamo dispiaciuti per Skorupski, ma il calcio è così e per Pelagotti è un’occasione. Le società scelgono in base al livello di affidabilità, penso che possa far bene e confermare la stima”.

Continua a leggere
Pubblicità