Lazio-Crotone: precedenti, statistiche & curiosità

Dopo aver fatto il punto sulla Lazio di Inzaghi, che domani pomeriggio (ore 15), allo Stadio Olimpico, giocherà contro il Crotone di Nicola (CLICCA QUI). In attesa del match, andiamo ad analizzare nel dettaglio proprio i prossimi avversari dei biancocelesti:

PRECEDENTI, STATISTICHE & CURIOSITÀ’ –

  • Sarà la prima volta che Lazio e Crotone si affronteranno, non solo a livello di Serie A o Coppa Italia ma anche di Serie B, gli unici incroci tra le due società sono a livello di squadre primavera.
  • Non sarà una gara come le altre per Danilo Cataldi che ha vestito la maglia rossoblù nel 2013/14. Il centrocampista ha esordito tra i professionisti con il Crotone, totalizzando 38 presenze e quattro gol.
  • La Lazio ha perso solo due delle ultime 13 partite in questo campionato (8 vittorie, 3 pareggi), entrambe sono però arrivate negli ultimi quattro incontri in A (inclusa l’ultima partita a San Siro contro l’Inter).
  • Il Crotone ha invece raccolto sette punti nelle ultime sette giornate, dopo un inizio di Serie A con due pareggi e otto sconfitte nelle prime 10 partite.
  • I biancocelesti hanno guadagnato 65 punti nel 2016 (quarta miglior squadra di Serie A), 46 dei quali dall’arrivo di Simone Inzaghi in 25 partite (1.84 di media).
  • Il Crotone ha subito più gol di ogni altra squadra nei 15 minuti finali di entrambi i tempi di gioco: otto nel primo (come il  Cagliari), 11 nel secondo. La Lazio è la squadra che in percentuale subisce più gol nella ripresa, 86% (18 su 21), tra cui tutti gli ultimi 12.
  • Di fronte la squadra che segna più gol su sviluppi di un calcio di punizione indiretto (Lazio, tre) e quella che ne subisce il maggior numero in questa situazione di gioco (Crotone, cinque).
  • I biancocelesti sono anche i migliori nel gioco aereo con otto centri di testa, un record in questo campionato.
  • Ciro Immobile non segna da sette partite in campionato: si tratta del suo digiuno realizzativo più lungo in A dal settembre 2013.
  • Inoltre, solo una delle ultime nove reti della Lazio in A portano la firma di un attaccante: Keita contro la Fiorentina lo scorso 18 dicembre.
  • I numeri di Cristiano Lombardi contro i calabresi sono impressionanti. A livello Primavera ha affrontato quattro volte i rossoblù portando a casa altrettanti successi e segnando anche ben sei gol.
  • Diego Falcinelli ha segnato tutte le ultime tre reti del Crotone in trasferta: dall’ottava giornata in poi è l’unico dei calabresi ad esser andato in gol lontano da casa.

INZAGHI VS NICOLA – Primo faccia a faccia anche tra i due allenatori, ma entrambi hanno affrontato il club dell’avversario. Per quello che riguarda il piacentino, sono cinque i precedenti tutti a livello Primavera. Simone ha vinto tutte le sfide, tre giocate a Formello e due a Crotone. Negativi sono invece i numeri del tecnico degli ospiti. Nel 2013/14, quando allenava il Livorno, Nicola affrontò due volte le aquile cedendo sempre per 2-0. Prima di appendere gli scarpini al chiodo ha incrociato la Lazio una sola volta con la maglia del Siena strappando un punto all’Olimpico (finì 1-1)

LA MINACCIA – Senza offesa per la squadra calabrese ma vogliamo identificare come “minaccia” la Lazio stessa. Solo i biancocelesti possono complicare una partita di cui hanno tutti i favori del pronostico. Non deve fare l’errore di considerare già in tasca i 3 punti e cercare di giocare con ardore come sempre, cercando però di chiudere subito la partita sfruttando le occasioni che inevitabilmente la retroguardia calabrese concederà.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Squalificato Cordaz, tra i pali occasione per Festa all’Olimpico. Mister Nicola ha recuperato Claiton e Rosi per la difesa. Via Mesbah per la Coppa d’Africa, a sinistra ci sarà Martella.  Davanti tandem Trotta-Falcinelli mentre Claiton, recuperato, partirà dalla panchina nel 4-3-3 di Nicola.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Festa; Rosi, Cecchini, Ferrari, Martella; Rohden, Capezzi, Barberis; Palladino, Falcinelli, Trotta. A disp: Cojocaru, Dussenne, Sampirisi, Claiton, Salzano, Gnahorè, Stoian, Fazzi, Crisetig, Simy, Nalini. All. Davide Nicola

Marco Lanari