Immobile: compleanno in famiglia tra candeline e desideri da realizzare

Compleanno da vero bomber. La festa per i 27 anni di Ciro Immobile era iniziata già sabato sera. Dopo la gara di Empoli il napoletano ha detto: «Tripla gioia: vittoria, gol e compleanno». Ieri, grazie ai due giorni di riposo concessi da Inzaghi, festa in famiglia a Torre Annunziata. Come riportato da La Gazzetta dello Sport un mare di auguri. La moglie Jessica ha postato su Instagram una loro immagine a bordo piscina con un messaggio d’amore. Tramite Twitter il «Buon compleanno di cuore amico mio» firmato da Andrea Belotti. Sopra i due amici con la divisa della Nazionale.

Intanto Immobile ha firmato la sua tredicesima rete in campionato. Un gol che ha permesso di riequilibrare la partita di Empoli appena dopo un minuto il vantaggio di Krunic. Anche nell’azione del gol di Keita c’è il suo zampino. Nelle ultime otto gare (compresa la Coppa Italia col Genoa, mentre con il Chievo era squalificato) l’attaccante napoletano ha segnato 5 reti. Eppure sul terreno del Castellani sentiva il peso delle critiche legate al pareggio col Milan. Una vittoria sfumata dopo tante occasioni sprecate. Alcune anche capitate sui suoi piedi. «Le critiche? In passato ne ho ricevute di peggio», ha detto Ciro. Evitando, come quando non aveva segnato per sette giornate prima di sbloccarsi con il Crotone, di farsi sopraffare dalle insicurezze.

Un Immobile finalizzatore ma anche un grande aiuto alla manovra. Compiti che, esaltandone la generosità, lo portano a volte a perdere la giusta lucidità sotto porta. Ma il napoletano è così. Cuore, polmoni e gol al servizio della Lazio. Con gli occhi puntati sui prossimi appuntamenti. «Dobbiamo preparare bene la gara con l’Udinese, al derby ci penseremo dopo domenica. Vogliamo tornare a vincere in casa: è fondamentale nella corsa all’Europa». Spera anche in una propria serie positiva. Dopo la gara con i friulani il primo dei due derby di Coppa che valgono la finale della competizione.  Immobile vuole continuare a colpire.