LAZIALI FUOI PORTA – Cataldi, errore decisivo. Titolare Prce, mentre Morrison…

Danilo Cataldi ccon la maglia del Genoa

Nuovo appuntamento con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Ecco i nostri Laziali Fuori Porta: Berisha (Atalanta), Cataldi (Genoa) Guerrieri (Trapani), Ronaldo, Luiz Felipe e Minala (Salernitana), Filippini (Virtus Entella), Prce (Brescia), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Racing Roma), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo), Kishna (Lille), Morrison (QPR).

SERIE A

Berisha: riparte l’Atalanta, che dopo la batosta (7-1) rimediata domenica scorsa a San Siro, si sbarazza per 3-0 del Pescara grazie alla doppietta del Papu Gomez e al goal di Grassi. Tra i pali della Dea non c’è Etrit Berisha. Il portiere albanese non ha pienamente recuperato dai problemi fisici accusati in settimana, rendendosi disponibile solo per la panchina. Al suo posto Gollini.

Cataldi: nel secondo anticipo di Serie A il Genoa soccombe a San Siro contro il Milan in virtù della rete messa a segno da Mati Fernandez. Cataldi,che torna titolare nel centrocampo rossoblu, gioca una gara senza acuti, ed ha sulla coscienza la palla persa che dà il via all’azione del goal rossonero. Ammonito per un fallo evitabile al minuto 36. Deve crescere.

SERIE B

Luiz Felipe, Ronaldo e Minala: saranno probabili titolari Joseph Minala e Ronaldo Pompeu nel monday night di Serie B, che vedrà impegnata la Salernitana di Bollini nella difficile trasferta sul campo della Virtus Entella.

Guerrieri: poker servito quanto inaspettato dal Trapani nei confronti di un Bari in piena corsa playoff. I siciliani abbandonano così l’ultimo posto in classifica aumentando le speranze in una salvezza fin qui quasi compromessa. A difendere i pali della squadra di Calori c’è sempre Mirko Pigliacelli, con Guerrieri (di cui il tecnico ha parlato in settimana), che siede nuovamente in panchina.

Prce: dopo 3 sconfitte consecutive torna a far punti il Brescia di Gigi Cagni, che impatta in casa per 1-1 con lo Spezia grazie alla prima rete nel campionato cadetto dell’ex capitano biancoceleste Stefano Mauri. Torna titolare Franjo Prce, schierato al centro della difesa dei lombardi. Il croato si rende protagonista di una prova discreta, macchiata da un cartellino giallo ricevuto al 70esimo.

Filippini: Lorenzo Filippini ritroverà il suo ex tecnico Bollini questa sera a Chiavari. La Virtus Entella sfiderà infatti la Salernitana nel posticipo di Serie B. Buona chance di una maglia da titolare per l’esterno difensivo.

Palombi e Germoni:cade la Ternana, che nella sfida domenicale sul campo del Cesena viene battuta per 1-0. Decisiva per i romagnoli la rete di Rodriguez. Titolare Luca Germoni, schierato a presidio dell’out sinistro di difesa delle Fere. Per lui una gara senza squilli e con qualche errore in fase di chiusura. Ammonito a 10 dalla fine. Entra al minuto 63 Simone Palombi, nel tentativo di recuperare lo svantaggio umbro. Tuttavia l’attaccante romano non riesce mai a rendersi pericoloso.

LEGA PRO

Rozzi: terza sconfitta consecutiva per la Lupa Roma, battuta a domicilio dal Prato per 0-1. Sempre assente nella lista dei convocati Antonio Rozzi, sparito dai radar della formazione laziale.

Pollace: si rivede Gianluca Pollace, nel pareggio casalingo del Racing Roma per 1-1 contro la Giana Erminio. Un punto che alimenta le speranze di salvezza della squadra di Giannichedda. Il difensore classe ’96 entra in campo a 10 minuti dal termine del match e riassaggia il campo dopo ben 6 panchine consecutive.

RUSSIAN PREMIER LEAGUE Russia

Mauricio: lo Spartak Mosca, nel derby della capitale russa contro il Lokomotiv. non va oltre l’1-1. Le inseguitrici si riavvicinano ma rimangono comunque a 6 lunghezze di distanza. Mauricio, titolare nell’ultima sfida di campionato, stavolta viene tenuto in panchina dal tencico Carrera per tutta la durata del match.

PRVA HNL Croazia

Elez: riparte la marcia del Rijeka, che dopo il mezzo passo falso della scorsa giornata, si impone nel finale per 3-2 contro il Belupo. C’è Josip Elez, titolare al centro della difesa della squadra di Fiume. Non una prova da incorniciare per il classe ’94, che non è esente da colpe nel goal del momentaneo vantaggio ospite. Per lui prima sostituzione stagionale: al minuto 55, sul risultato di 2-1, lascia il posto a Sofranac.

SUPERLIGAEN Danimarca

Oikonomidis: nell’ultima giornata di regular season del campionato danese, un Aarhus già certo di dover passare dai playout per rimanere in Superligaen, perde in casa per 1-2 per mano dell’Odense. Non c’è tra i convocati Chris Oikonomidis. L’australiano sarà impegnato in settimana con la propria nazionale nelle gare contro Iraq ed Emirati Arabi valide per le qualificazioni a Russia 2018.

LIGUE 1 Francia

Kishna: pareggio a reti bianche per il Lille, che allo stadio Pierre Mauroy impatta 0-0 contro il Marsiglia di Rudi Garcia. Parte dalla panchina Ricardo Kishna, che entra in campo al minuto 78 al posto di Benzia. Pochi spunti per l’olandese, che tuttavia inizia a trovare continuità dopo un primo periodo negativo.

CHAMPIONSHIP Inghilterra

Morrison: bella vittoria per il Qpr, che rifila una cinquina al Roterham infilando il quarto risultato utile consecutivo (3 vittorie e un pareggio). Ravel Morrison entra il campo a mezz’ora dalla fine, mettendosi in luce con alcune buone giocate. L’inglese sfiora anche il goal, ma la sua conclusione termina a lato di un soffio. Sembra inizi ad ingranare la nuova esperienza londinese del centrocampista scuola Man Utd.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: torna alla vittoria il Lugo, che tra le mura amiche batte per 2-1 il Mirandes e si porta a soli 3 punti dalla zona playoff. Brayan Perea, tornato in gruppo dopo i problemi disciplinari rivelati dal tecnico Cesar, non risulta comunque tra i convocati per la sfida.

Giulio Piras