Veron svela il suo futuro: “Giocherò altre due partite e poi…”

È finalmente ufficiale la strada che Juan Sebastian Veron intraprenderà nel proprio futuro.

DUE PARTITE E POI…

Mancano soltanto alcuni dettagli, ma posso dire che mi occuperò delle nazionali giovanili dell’Argentina“. Queste le parole rilasciate in serata dallo stesso ex centrocampista biancoceleste al canale Tyc Sports, confermando un’indiscrezione già uscita nei giorni scorsi. Parole alle quali la ‘Brujita’ ne ha aggiunte delle altre, sempre alla medesima emitente: “La Selección è la priorità. I club devono pensare ai bambini e al loro futuro“. 42 anni compiuti proprio la scorsa settimana, Veron nei giorni scorsi è tornato a calcare il terreno di gioco con il suo Estudiantes, in occasione del match di Copa Libertadores contro il Barcelona SC. Un record storico per l’ex numero 23 dell’aquila, che, nonostante ricopra la carica di presidente del club pincharratas, scalpita già per la nuova avventura che lo attende: “Giocherò altre due partite e poi lascerò il calcio giocato. Ho parlato con i dirigenti dell”Afa, c’è stata una riunione molto proficua. Milito? Potrebbe far parte del nuovo quadro dirigenziale. Ha le idee chiare ed è un profilo condiviso sia da me che dai leader della federazione“.

SAMPAOLI

Infine, su Jorge Sampaoli, sempre piú vicino ormai alla panchina dell’Albiceleste: “Non lo conosco a fondo, ma il suo gioco mi ricorda molto i meccanismi di Bielsa. Ovviamente ognuno ha mantenuto la propria impronta“.

E PER LE PAROLE DI ZOFF, CLICCA QUI