LAZIALI FUORI PORTA – Cataldi decisivo sul…rigore di Candreva. Mauricio campione!

Danilo Cataldi ccon la maglia del Genoa

Nuovo appuntamento con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Ecco i nostri Laziali Fuori Porta: Berisha (Atalanta), Cataldi (Genoa) Guerrieri (Trapani), Ronaldo, Luiz Felipe e Minala (Salernitana), Filippini (Virtus Entella), Prce (Brescia), Palombi e Germoni (Ternana), Rozzi (Lupa Roma), Pollace (Racing Roma), Mauricio (Spartak Mosca). Elez (Rijeka), Oikonomidis (Aarhus), Perea (Lugo), Kishna (Lille), Morrison (QPR).

SERIE A

Berisha: leggera frenata per l’Atalanta, che nel lunch match della Dacia Arena contro l’Udinese impatta per 1-1. Al vantaggio bergamasco di Cristante risponde Perica per i padroni di casa nella ripresa. A difendere i pali della Dea c’è Etrit Berisha. Il portiere albanese si rende protagonista di buoni interventi, ma non può nulla sul tap-in ravvicinato dell’attaccante croato. Stagione più che positiva per Berisha.

Cataldi: torna alla vittoria il Genoa, che al Marassi batte di misura l’Inter grazie alla rete dell’ex Pandev. I nerazzurri falliscono il rigore del possibile pareggio con Candreva. Titolare Danilo Cataldi, schierato al fianco di Veloso in mezzo al campo. Il centrocampista romano si rende decisivo in occasione del rigore sbagliato dai nerazzurri: conoscendo Candreva dai tempi della Lazio indica a Lamanna dove tuffarsi per intercettarne il rigore. Missione compiuta.

SERIE B

Luiz Felipe, Ronaldo e Minala: secondo stop consecutivo per la Salernitana, che perdendo 2-0 sul campo del Carpi dice probabilmente addio alle proprie velleità di playoff. Due goal subiti in due minuti tra il 73esimo ed il 75esimo condannano i granata. Assenti Minala, squalificato, e Luiz Felipe, infortunato, l’unico laziale in prestito che prende parte alla gara è Ronaldo, che entra in campo al 13esimo della ripresa. Il brasiliano non riesce ad avere un impatto positivo sulla gara e la Salernitana subisce pochi minuti dopo l’1-2 decisivo.

Guerrieri: perde di misura il Trapani, sconfitto 1-0 sul campo del Frosinone in una gara combattuta. Guido Guerrieri segue dalla panchina le gesta di Pigliacelli, che para un rigore e si rende protagonista di una spettacolare cavalcata palla al piede che per poco non culmina in un assist vincente.

Prce: il Brescia trova il pareggio allo scadere grazie al solito Caracciolo contro il già retrocesso Latina. Al Rigamonti termina 1-1. Out dai convocati per un problema fisico il difensore croato Franjo Prce.

Filippini: quarta sconfitta consecutiva per la Virtus Entella, battuto a domicilio dal Verona per 1-2. Ennesima panchina per il terzino Lorenzo Filippini: sull’out di sinistra il tecnico Castorina gli preferisce Baraye.

Palombi e Germoni: preziosa vittoria per la Ternana che al Menti sconfigge il Vicenza nello scontro diretto di bassa classifica. La gara è decisa dalla rete di Falletti. Parte titolare in attacco al fianco di Avenatti Simone Palombi. L’attaccante ha poche occasioni per mettersi in luce, ma si fa notare per una bella palla servita a Falletti in contropiede, che però spreca. Out Germoni, ancora fuori in conseguenza del trauma cranico subito nella sfida contro il Frosinone.

LEGA PRO

Rozzi: la Lupa Roma pareggia 0-0 sul campo della Carrarese in una gara inutile: i romani sapevano già di dover passare dai playout per mantenere la categoria. Come al solito nessuna traccia di Antonio Rozzi nella lista dei convocati.

Pollace: la sconfitta 3-2 sul campo della Cremonese condanna il Racing Roma alla retrocessione in Serie D. Gianluca Pollace entra in campo a 5 dalla fine sul risultato di 2-2. Dopo 3 minuti arriva il goal vittoria di Scarsella .

RUSSIAN PREMIER LEAGUE Russia

Mauricio: terza vittoria consecutiva per lo Spartak Mosca, che tra le mura amiche batte per 1-0 il Tomsk e si laurea campione di Russia con 3 giornata d’anticipo. Incolmabili i 10 punti di distacco dai rivali cittadini del Cska. Non partecipa alla festa Mauricio, che siede nuovamente in panchina per tutto l’arco del match.

PRVA HNL Croazia

Elez: arriva la prima sconfitta stagionale per il Rijeka, battuto di misura 1-0 sul campo della Lokomotiv Zagabria. La squadra di Fiume mantiene comunque la vetta, con i rivali della Dinamo Zagabria che accorciano a 5 punti il loro distacco. Nell’opaca prova del Rijeka è titolare Josip Elez, che rimedia anche un cartellino giallo a pochi minuti dal termine.

SUPERLIGAEN Danimarca

Oikonomidis: nonostante la vittoria per 1-0 sul Viborg, l’Aarhus sarà costretto agli spareggi per non retrocedere. 90 minuti in panchina per Chirs Oikonomidis nella vittoria di misura dei suoi.

LIGUE 1 Francia

Kishna: chance da titolare per Ricardo Kishna, ma il Lille viene sconfitto malamente in casa per 0-2 dal Metz. L’olandese gioca una gara sottotono e risulta poco incisivo. Al minuto 65 lascia il campo per far spazio ad El-Ghazi, con i suoi già sotto di due goal.

CHAMPIONSHIP Inghilterra

Morrison: disfatta per il Qpr, asfaltato per 4-0 sul campo del Norwich. Nella brutta sconfitta dei londinesi non si vede Ravel Morrison, fuori dalla lista dei convocati del tecnico Holloway.

SEGUNDA DIVISION Spagna

Perea: incredibile ma vero, si rivede Brayan Perea! Il colombiano entra in campo al 38esimo minuto al posto dell’acciaccato Joselu nella trasferta del Lugo a Tenerife. La gara termina 2-1 per i padroni di casa e El Coco, come preventivabile, non incide sul match.

Giulio Piras

INTANTO ECCO LE INFO PER I TAGLIANDI DI FIORENTINA-LAZIO>>>LEGGI QUI