CALCIOMERCATO – Inzaghi ha un chiodo fisso per l’attacco biancoceleste: la situazione

In attesa di novità sulla trattativa con il Milan per la coppia Keita-Biglia la Lazio prosegue il suo lavoro per il futuro. Ieri Lotito in Lega si è incontrato con […]

In attesa di novità sulla trattativa con il Milan per la coppia Keita-Biglia la Lazio prosegue il suo lavoro per il futuro. Ieri Lotito in Lega si è incontrato con diversi colleghi. Con alcuni di loro (Sampdoria, Atalanta e Milan) a parte la querelle dei diritti tv ha parlato anche di mercato.

GLI AFFARI IN BALLO

Per l’attacco si tratta con la Sampdoria per arrivare al colombiano Muriel. Quasi un chiodo fisso per Inzaghi. Per il tecnico biancoceleste sarebbe il giocatore ideale da affiancare a Immobile nel 3-5-2. Probabilmente il modulo di riferimento della prossima stagione. Altro nome che circola con insistenza a Formello è quello del Papu Gomez. L’Atalanta però non lo cede e se dovesse accadere sarà solo per una proposta importante senza contropartite. Per il centrocampo i nomi in ballo sono diversi: Ramselaar del Psv, Torreira della Sampdoria e un vecchio pallino come Walace dell’Amburgo. In difesa nessuna emergenza, Lotito attende la risposta di de Vrij sul rinnovo.

FRONTE CALDO LAZIO-SAMP

Da qualche giorno la Lazio ha intensificato i contatti con la Sampdoria per Luis Muriel. Il calciatore è uno dei nomi più gettonati in casa biancoceleste. A Milano tre giorni fa il ds Tare ha avuto un primo contatto con Osti, l’agente del giocatore, e poi con Ferrero. Il presidente doriano ne ha anche parlato ieri con il numero uno della Lazio. L’affare si può fare, la società blucerchiata è ben disposta. Al punto da garantire ai biancocelesti la possibilità di trattare il cartellino senza alcun riferimento alla clausola rescissoria di oltre 25 milioni di euro. La valutazione data dai blucerchiati al giocatore oscillerebbe tra i 18 e i 20 milioni.

L’OFFERTA BIANCOCELESTE

La Lazio è pronta a offrire 10 milioni più Djordjevic. Per il momento niente da fare ma la strada sembra essere percorribile. Il giocatore avrebbe dato il benestare al trasferimento nella capitale. Per il giocatore sarebbe pronto un contratto da 1,7 milioni di euro più alcuni bonus legati a presenze, assist e gol. Un po’ sulla falsa riga dell’accordo fatto l’anno scorso con Immobile. Su di lui ci sono anche altre società ma Ferrero concerebbe una corsia preferenziale all’amico Lotito. A patto però che alzi un po’ l’offerta e si avvicini il più possibile a 15 milioni. Concedendo anche la possibilità di inserire una contropartita: Djordjevic, anche se è circolato anche il nome di Cataldi.

NON SOLO ATTACCO

L’imminente partenza di Biglia (solo Inzaghi speranza ancora in un clamoroso dietrofront) costringe la Lazio ad accelerare per il suo sostituto. Il tecnico vorrebbe giocatori pronti e soprattutto che abbiano che conoscano il campionato italiano. Sempre con la Samp si sta parlando di Torreira, ma la richiesta è piuttosto alta, circa 15 milioni di euro. Altri nomi in circolo sono Vilhena del Feyenoord, proposto da Raiola. Il ds Tare lo conosce bene, lo segue da almeno un paio d’anni. Trattare con gli olandesi dopo de Vrij non è semplice ma garantirebbe il potente manager. Sempre in Olanda c’è Ramselaar del Psv, un centrocampista offensivo, che in mezzo al campo può ricoprire tre ruoli. Poi, un cavallo di ritorno: Walace Souza Silva, ora all’Amburgo ma seguito dalla Lazio dai tempi del Gremio. Il valore di questi giocatori si aggira dai 13 ai 16 milioni di euro. Come riportato da Il Messaggero sarà un fine settimana decisivo sia per le uscite che per le entrate. Il presidente Lotito spera di centrare un paio di colpi.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE