Pubblicità

CALCIOMERCATO – Muriel e Torreira, entra nel vivo la trattativa Lotito-Ferrero

Il presidente della Lazio Lotito e quello della Sampdoria Ferrero
Pubblicità

In casa Lazio inizia a prendere forma anche il mercato in entrata. La società non vuole infatti farsi trovare impreparata davanti ai possibili addii di Keita e Biglia e ha cominciato a sondare il terreno per eventuali sostituti. Tra i nomi in lizza ci sono i due gioielli della Sampdoria Muriel e Torreira.

Il colombiano in particolare sembra già aver trovato l’accordo con i capitolini. Di lui, e probabilmente anche del compagno di squadra, i presidenti Lotito e Ferrero avrebbero parlato in occasione di un pranzo andato in scena ieri a Roma, vicino piazza Cavour: oltre che sulle questioni relative alla politica sportiva, è molto probabile che il discorso tra i due sia andato anche sul mercato, per provare a colmare il gap tra domanda e offerta. Per Muriel, infatti, al momento i blucerchiati richiedono intorno ai 25 milioni, troppo per Lotito, che non ha mai sborsato tanto in passato per un giocatore. L’intenzione del patron biancoceleste è quella di limare al ribasso il prezzo inserendo come contropartita tecnica il serbo Djordjevic, al cui cartellino aggiungerebbe un conguaglio economico di circa 12 milioni: proposta giudicata al momento insufficiente da Ferrero. La pista potrebbe però riaprirsi nei prossimi giorni, quando la Lazio, con i soldi ricavati dalla cessione di Biglia, alzerà l’asticella della sua offerta. Del resto Inzaghi è stato chiaro: “Sono stato rassicurato che se qualcuno partirà verrà rimpiazzato nel migliore dei modi”. Una promessa cui Lotito è intenzionato a tenere fede. A tutti i costi (!?).

E PER LE ULTIME SU KEITA, CLICCA QUI