Anche da Banco BPM un secco ‘NO’ al Milan: Biglia è ancora della Lazio

PUBBLICITA

LAZIO NEWS

Le fideiussioni per gli affari Biglia Bonucci restano un tema all’ordine del giorno per il Milan. La società rossonera sta cercando di ottenere le garanzie per i pagamenti dei due acquisti da alcune banche italiane, ma non è così facile.

Come verificato in ambienti finanziari da CF – Calcioefinanza.it il Milan si è rivolto anche a Banco BPM (tra l’altro sponsor della società fino al 30 giugno 2019) riscontrando però delle difficoltà. La risposta infatti è stata negativa. In base alle condizioni attuali del bilancio rossonero (in rosso) la banca non può concedere nessuna fideiussione. Non è, però, un no “personale”: il tema riguarda le regole del sistema creditizio. Qualsiasi banca si comporterebbe allo stesso modo per concedere questo tipo di garanzia a qualunque società calcistica.

Un tema abbastanza normale per i club di Serie A i cui bilanci spesso fanno segnare perdite pesanti. Quando succede le società forniscono alle banche una contro-garanzia rispetto ai conti. In genere sono quelli che vengono definiti asset, siano crediti su futuri ricavi, immobili o quant’altro. In sostanza se l’azienda non riesce a ripagare la garanzia la banca può rivalersi su qualche asset.

Il Milan, però, si trova in una situazione particolare. La quasi totalità dei suoi asset è a copertura del finanziamento effettuato dal fondo statunitense Elliott. Questi di seguito sono gli asset che sono stati dati a garanzia di Elliott (tramite la Project Redblack):

un atto di pegno sul cd. “conto corrente ricavi” aperto dalla Società presso Banca Popolare di Milano;

un atto di pegno sui diritti di proprietà intellettuale (in particolare, sui marchi) di proprietà della Società;

un atto di cessione in garanzia dei crediti derivanti dai vari contratti commerciali e di sponsorship stipulati dalla Società;

un atto di cessione in garanzia dei crediti derivanti dai contratti di “media” stipulati dalla Società;

un atto di cessione in garanzia dall’archivio immagini, dati, registrazioni e video fruibili e/o di proprietà della Società;

un atto di pegno sulla quota di proprietà della Società rappresentativa del 100% del capitale sociale di Milan Entertainment S.r.l.;

un atto di pegno sul cd. “conto corrente ricavi” aperto da Milan Entertainment S.r.l. presso Banca Popolare di Milano;

un atto di cessione in garanzia dei crediti derivanti dai vari contratti commerciali e di sponsorship stipulati da Milan Entertainment S.r.l..

A quanto appreso da CF – Calcioefinanza.it, Banco Bpm ha indicato due strade, due soluzioni al Milan per ottenere le fideiussioni. O liberare qualche asset dato in garanza ad Elliott e “girarlo” come contro-garanzia alla banca, oppure trovare una banca internazionale che controgarantisca.

Ora sta al Milan scegliere quale strada intraprendere, anche perché i tempi stringono. Il Comunicato Ufficiale n.165/A del 30 maggio 2017 con cui la FIGC ha emanato le norme relative ai termini e alle disposizioni regolamentari in materia di tesseramento per la stagione sportiva 2017/2018, per le società di serie A, B e Lega Pro, spiega che il pagamento della prima rata (pari al 20% del saldo finale per la stagione 2017/18) e il «deposito delle fideiussioni dirette a garantire la rateizzazione dei pagamenti previsti per operazioni di campagna trasferimenti poste in essere entro il 31 luglio 2017 devono essere effettuati dalle società di Serie A entro il termine perentorio dell’11 agosto 2017, pena la mancata esecutività dei contratti e conseguente caducazione degli effetti del deposito, da comunicare alle parti interessate con immediatezza da parte della competente Lega».

E il fatto che tra i pegni dati per il finanziamento ad Elliott siano presenti anche i crediti derivanti dai contratti di “media” toglie alla società rossonera la possibilità di utilizzare come garanzia i ricavi dei diritti tv della stagione 2017/18 per la Serie A, ipotesi prevista nel regolamento per le sole società della massima serie.

LEGGI ANCHE LE PAROLE DELL’EX PEREIRINHA SU CAICEDO

METTI MI PIACE ALLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

 

 

 


whatsapp canale
facebook canale
PUBBLICITA

LIVE NEWS