Seguici sui Social

News

Fondazione Santa Lucia Irccs – Campioni nella vita. Grazie Lazio!

Pubblicato

il

PUBBLICITA

L’asta di beneficenza della Lazio ha regalato nuovi strumenti e “giochi” per la riabilitazione dei bambini della Fondazione Santa Lucia Irccs.

Grazie alla generosità della Lazio, di tutta la società e dei suoi tifosi, in queste calde giornate di luglio al Reparto di Riabilitazione Infantile della Fondazione Santa Lucia Irccs sembrava piuttosto che fosse arrivato Natale.

Superfici in materiale morbido per potenziare gli esercizi motori del bambino e stimolare le funzioni di controllo del movimento e di equilibrio, speciali dondoli  per arricchire i percorsi di riabilitazione, giochi di memoria e altri, come giocattoli per cucinare, giochi a incastro e giochi di manipolazione che aiutano il bambino a sviluppare la capacità di organizzare azioni della vita quotidiana, migliorare la percezione e la presa sugli oggetti, potenziare facoltà come l’attenzione.

Tutto frutto della raccolta fondi resa possibile dai biancocelesti con la loro visita insieme a Olympia nell’aprile scorso. Da quella giornata di festa, che ha visto ospiti alla Fondazione anche il Presidente Lotito, la Presidente della Fondazione Biancoceleste, Cristina Mezzaroma, e i giocatori Felipe Anderson e Alessandro Murgia, è nata l’asta di beneficenza che ha permesso di donare ai bambini della Fondazione ed ai loro terapisti strumenti importanti per i percorsi di riabilitazione con i giovani pazienti.

Giochi intelligenti e materiali specializzati per la neuro-riabilitazione, che aiuteranno i fisioterapisti a stimolare le capacità di movimento e le capacità cognitive degli oltre 300 bambini in cura presso il Reparto di Riabilitazione guidato dalla Dott.ssa Daniela Morelli.

Ci teniamo a far sapere al Presidente Lotito, a tutta la società e a tutti i tifosi della Lazio – dice la dottoressa Morelli – che i soldi raccolti sono stati impiegati tutti per l’acquisto di materiali per la riabilitazione dei nostri bambini. Strumenti di riabilitazione e giochi di cui avevamo assolutamente bisogno. A nome di tutta la nostra équipe mando un grande ringraziamento ai biancocelesti, ai giocatori ed alla società che hanno donato gli oggetti messi all’asta ed a chi con generosità li ha acquistati”.

Belle anche le tante reazioni degli appassionati che hanno partecipato all’asta online. Tra tutte il papà di Torino che si è aggiudicato il guantone usato da Juan Bernabé con la mascotte Olympia. Un regalo indimenticabile alla figlia, che ci ha tenuto a mandare un caro saluto a tutti con l’immancabile foto, sorridente e orgogliosa insieme al suo nuovo trofeo da collezione.

E per chi non fosse riuscito a partecipare alla bella gara di solidarietà o volesse in futuro continuare a sostenere i bambini della Fondazione, ci sono due buone notizie. La prima è che anche un piccolo gesto, sommato a tanti piccoli gesti, permette di realizzare cose grandi. La seconda è che donare è semplice: clicca qui e vedrai.

Grazie Lazio! Campioni nello sport, campioni nella vita.


Pubblicità

News

Acerbi tra Europeo e…Immobile: “Vinciamo insieme”

Pubblicato

il


Acerbi tra Europeo e…Immobile. Le parole del difensore della Lazio e della Nazionale ai microfoni di Sky Sport.

Acerbi tra Europeo e…Immobile. Sulla rassegna iridata, al via il prossimo 11 giugno proprio allo stadio Olimpico: “Sono tutte squadre toste e ognuna vorrà fare bella figura, come si conviene in una simile competizione. Saranno tutte quindi avversarie molto temibile. Il girone sarà equilibrato. Noi però conosciamo la nostra forza e ciò che abbiamo fatto per arrivare a questo punto e vogliamo andare il più avanti possibile. Tutto il gruppo ha voglia di andare in Nazionale e stare insieme. Il mister e lo staff ci hanno fatto capire che è una cosa molto importante, sono stati fondamentali per farci andare in Nazionale con la massima felicità. E’ un gruppo formato ed è questo che fa la differenza. Ci sono tante nazioni forti, ma anche noi siamo in lizza per portare a casa la Coppa, perchè abbiamo dimostrato di giocare bene. Giochiamo semplice, come ci chiede Mancini, e i giocatori di livello hanno piena libertà“. “Non vediamo l’ora – aggiunge – di fare un grandissimo Europeo con questi, che sono giocatori ma anche uomini. Personalmente proverò grande emozione, grande adrenalina e grande voglia di giocare per far sì che questo sogno si avveri. Daremo tutto per portare a casa un grandissimo risultato“. Sul compagno in biancoceleste e in azzurro: “E’ il mio amore (ride). Parlarne è riduttivo, sappiamo quanto sia importante per la Lazio e per la Nazionale. E’ un grandissimo attaccante e da lui ci si aspetta sempre che faccia 40 gol all’anno. Ma è anche una grandissima persona. Anche lui non vede l’ora di fare un grandissimo Europeo e di far vedere che anche in azzurro fa tanti gol. Arriverà alla competizione molto bene“.

Continua a leggere

Articoli più letti