Seguici sui Social

News

LAZIALI FUORI PORTA – Minala salva la Salernitana e…Bollini. Kishna Ko

Pubblicato

in

Joseph Minala centrocampista camerunense


Nuovo appuntamento stagionale con Laziali Fuori Porta, la rubrica che settimanalmente aggiorna i nostri lettori sulle prestazioni dei giocatori della S.S. Lazio attualmente in prestito ad altre squadre italiane o straniere.

Pubblicità

Ecco i nostri Laziali Fuori PortaCataldi e Lombardi (Benevento), Minala, Adamonis, Rossi e Orlando (Salernitana), Germoni (Parma), Filippini (Pisa), Bezziccheri (Urbs Reggina), Kishna (ADO Den Haag), Morrison (Atlas).

SERIE A

Cataldi e Lombardi: una vera e propria disfatta per il Benevento, che esce sconfitto dal derby campano contro il Napoli con un perentorio 6-0. Esordio dal primo minuto per Cristiano Lombardi, schierato esterno destro nel 4-4-2 di Baroni. Per il classe ’95 una prova incolore, non riesce infatti a dare il giusto supporto alla difesa, anche perchè in avanti il Benevento ha ben poco da costruire. Entra dalla panchina Danilo Cataldi, che prende il posto di Armenteros al 54esimo, nel tentativo di contenere le straripanti ondate azzurre. Con il risultato  già sul 4-0 però, il compito era troppo arduo. Entrambi da rivedere in sfide più abbordabili.

SERIE B

Minala, Adamonis, Rossi e Orlando: Joseph Minala salva la Salernitana e probabilmente la panchina di Alberto Bollini agguantando il Pescara di Zeman al minuto 91 con un tocco di punta in area. 2-2 il risultato finale. Il camerunense, nel grigiore generale, è uno dei più positivi: alza il pressing, invita i compagni a guadagnare campo e si getta nell’area di rigore abruzzese, soprattutto nella seconda frazione di gioco. Solo panchina per Adamonis e Rossi. Ancora out per infortunio l’ex Vicenza Orlando.

Germoni: quarta giornata del campionato cadetto e quarta panchina consecutiva per Luca Germoni. Nella sconfitta subita dal Parma sul campo del Perugia (3-0), l’ex Ternana non trova spazio. Il classe ’96 spera in una chance nel turno infrasettimanale di domani, quando i gialloblu se la vedranno con l’Empoli.

SERIE C

Filippini: bella vittoria per il Pisa, che tra le mura amiche batte l’ex capolista Viterbese con il risultato di 2-1. Parte ancora titolare Lorenzo Filippini, esterno sinistro nella difesa a 4 dei toscani. Una gara attenta fino al 68esimo, quando il classe ’95 si fa bruciare da Bismark e lo stende in area per il rigore del definitivo 2-1. Ammonito al 20esimo del primo tempo, in occasione del rigore ha anche rischiato il secondo giallo.

Bezziccheri: pareggio 1-1 per la Reggina, che impatta tra le mura amiche contro il Matera. Al goal dei calabresi di Porcino risponde Sernicola per gli ospiti. Nel 4-3-2-1 degli amaranto Bezziccheri trova spazio dal primo minuto alle spalle dell’unica punta Sciamanna. Cerca lo spunto decisivo in varie occasioni, ma non riesce mai ad essere incisivo. Al 60esimo viene richiamato in panchina per far posto a Sparacello.

EREDIVISIE Olanda

Kishna: gran bel pareggio casalingo per l’ADO Den Haag, che ferma la corazzata Ajax sull’1-1. Dura solamente 20 minuti la partita di Ricardo Kishna, entrato in campo al minuto 55. L’esterno olandese è stato costretto a lasciare il campo in lacrime per via di un infortunio al ginocchio, all’apparenza molto grave. Nelle prossime ore ci sarà il responso degli esami clinici.

PRIMERA DIVISION Messico

Morrison: arriva l’esordio nel campionato messicano per Ravel Morrison. Il centrocampista inglese entra il campo al minuto 60 nella gara persa per 2-1 dal suo Atlas sul campo del Monterrey. Per lui buoni spunti e anche l’occasione del pareggio nei minuti finali. La sua punizione dalla distanza però, è splendidamente parata dal portiere avversario Gonzalez. Segnali positivi comunque dal classe ’93.

Giulio Piras

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LEGGI LE PAROLE DI JOSEPH MINALA>>>CLICCA QUI

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità