Seguici sui Social

Articolo copertina

Abbondanza: “Inzaghi destinato a palcoscenici importanti ma sognare non costa nulla”

Pubblicato

il

Simone Inzaghi allenatore della Lazio
PUBBLICITA

Lazio in campo oggi pomeriggio a San Siro contro l’Inter per uno scontro al vertice che vale per i piani alti della classifica. Per parlare dei biancocelesti e del loro condottiero Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni Ennio Abbondanza. Ospite di Rete Oro il noto giornalista ha così commentato la stagione della squadra biancoceleste.

Sugli obiettivi: Anderson non ha ancora i 90 minuti ma sta crescendo. Sarà un’ottima alternativa a Luis Alberto. La Lazio si giocherà il quarto posto con Inter e Roma. L’obiettivo è quello di andare avanti in Coppa Italia ma ho fiducia anche per quanto riguarda l’Europa League. Sognare non costa nulla. I biancocelesti l’anno scorso perdevano tutti i confronti diretti semplicemente perché erano più deboli. Senza tener conto del VAR e di tutto il resto”.

Sulla squadra e Inzaghi: “Quest’anno la Lazio ha un Luis Alberto in più. O meglio, c’era ma era come se non ci fosse. Con Basta in campo la squadra ha più equilibrio difensivo rispetto a quando gioca Marusic. Ma i biancocelesti hanno il pregio (e il difetto dato qualche gol preso) di non buttare mai via il pallone. È la filosofia che Inzaghi aveva da calciatore: la sua cultura è quella di arrivare per primo nell’area avversaria. Al tecnico ho sempre rimproverato di essere troppo aziendalista ma ha dato dimostrazione di essere fortissimo. Può e deve ancora crescere ma è sicuramente destinato a palcoscenici importanti. La Juve? Allegri va bene ma a Torino si chiudono anche cicli da vincenti. E Inzaghi ha il physique du rôle ideale per una società come la Juventus.

NESTA CANDIDATO ALLA PANCHINA DELLA TERNANA

SEGUICI SU TWITTER

LEGGI LE QUOTE DI INTER-LAZIO


Pubblicità

Articolo copertina

Funerale di Enza – Il bel gesto della Lazio 1900 alla famiglia

Pubblicato

il

Funerale di Enza Lazio Point

Funerale di Enza – È da poco iniziato il funerale di Vincenza Spinelli, meglio nota come Enza, storica tifosa della Lazio. Tanta gente alla basilica di Don Bosco, nel quartiere Tuscolano, per dare l’ultimo saluto alla storica tifosa. Bellissimo gesto della Società Lazio che, per mezzo di Laura Zaccheo (ufficio marketing) e Roberto Rao (portavoce della società,) poco prima dell’inizio della messa hanno donato al figlio Angelo la maglia ufficiale della Lazio firmata da tutti i giocatori della rosa biancoceleste. Naturalmente non poteva mancare il nome di Enza sul dorso della prima maglia ufficiale.

La Lazio presente al Funerale di Enza

Il dono rappresenta un gesto simbolico di vicinanza da parte della società verso una grandissima tifosa della Lazio, rispettata da tutto il popolo laziale.

Continua a leggere

Articoli più letti