Seguici sui Social

Primo Piano

CONFERENZA – Inzaghi: “Non mi fido del calo dell’Inter, servirà una gara da Lazio”. Poi sui tifosi…

Avatar

Pubblicato

il

Simone Inzaghi allenatore della Lazio in conferenza stampa
PUBBLICITA

Mister Simone Inzaghi è intervenuto da Formello per la consueta stampa alla vigilia di Inter-Lazio. La sfida, valida per la 19esima e ultima giornata del girone d’andata di Serie , si giocherà domani alle ore 18:00 allo Stadio San Siro di Milano.

Con quante certezze a Milano?

“Andiamo a Milano a fare una partita molto importante, ma non ancora decisiva per la . Per noi è importantissimo, sappiamo di affrontare una squadra forte, dovremo affrontarla al massimo per ottenere un risultato positivo”.

Ti fidi di quest’aria di ottimismo?

“I ragazzi sono preparati e sanno cosa affronteranno. L’Inter ha avuto un calo fisiologico, ma rimane una squadra con grandissime qualità e un bravissimo allenatore che stimo molto”.

Sei colpito da questo girone d’andata?

“I ragazzi fin qua sono stati straordinari. Abbiamo centrato la qualificazione in League, siamo in semifinale di e siamo in alto in campionato. Sappiamo però che le competizioni vanno avanti fino a maggio. Dal 20 gennaio avremo una partita ogni 4 giorni e sarà tutto più difficile. Sappiamo di aver perso qualche punto in maniera inaspettata, ma non ci guardiamo indietro, adesso guardiamo all’Inter. Le partite con Crotone e Fiorentina ci hanno tolto energie”.

Domani importante anche in vista Champions?

“Non credo sarà decisiva per la classifica, ma è molto, molto importante. Vogliamo rimanere attaccati alle zone alte, domani voglio una prova da Lazio”.

Cosa temi di questa partita?

“Temo la qualità dei giocatori dell’Inter che giocheranno in casa, davanti ad un grande pubblico. Ci saranno però anche molti nostri tifosi per starci vicino, e sono certo che si faranno sentire. I ragazzi dovranno interpretare una vera e propria battaglia”.

Immobile vs Icardi

“Parliamo dei due attaccanti che, insieme ad Higuain, sono i migliori in circolazione. Ciro lo conosciamo bene. Icardi è un attaccante che bisogna tenere sempre d’occhio, può colpirti quando meno te lo aspetti”.

Di Gennaro può essere una risorsa?

“E’ un giocatore che abbiamo voluto. Purtroppo ha subito un brutto infortunio, ma credo che dopo la sosta riavremo sia lui che Caicedo. Mi dispiace per Felipe, una risorsa importante per noi, che si sacrifica molto. Il suo infortunio mi toglie una scelta”.

Parolo sempre in campo, stai pensando di farlo riposare?

“Valuteremo. Parolo nella nostra economia di gioco è importante. Dà equilibrio alla squadra, tatticamente è molto intelligente ed importantissimo per il nostro scacchiere”.

La crisi Inter è un vantaggio? Felipe Anderson?

“L’Inter ha un calo che tutte la squadre nel corso di una stagione possono avere. Sicuramente troveremo una squadra ferita che vorrà tornare a vincere davanti ai propri tifosi. Sull’impiego di Felipe decideremo domani. In Coppa ha fatto degli ottimi 60 minuti”.

Si parla di una Lazio favorita…

“No, non penso, nemmeno per il fatto che loro hanno fatto i supplementari neld erby di Coppa. Anche di noi si diceva che a Bergamo saremmo stati stanchi, invece siamo usciti alla distanza. Domani conterà l’approccio”.

Impressioni su questo 2017?

“Sono soddisfattissimo, ma non bisogna guardarsi indietro. E’ stato un anno entusiasmante in cui abbiamo anche vinto la Supercoppa. La nostra ciliegina è stata aver riportato la gente allo stadio. I tifosi ci sono sempre vicini, in casa e fuori, questo è stato il mio più grande successo”.

Dubbi di formazione?

“Domani valuteremo il recupero di determinati giocatori. Domani avremo un leggero risveglio muscolare e decideremo con molta tranquillità”.

Come si batte Spalletti? Fu importante la vittoria a Milano lo scorso anno?

“La vittoria di San Siro fu determinante per tutti noi, per tutto l’ambiente. Doman sappiamo che incontreremo una squadra con un ottimo allenatore, imprevedibile perchè riesce a cambiare anche all’interno di una stessa partita”.

Cosa pensi dell’arbitro Rocchi (arbitro del derby)?

“Ho grandissima fiducia in lui, insieme ad Orsato è il miglior arbitro italiano”.

Come si limitano le fasce dell’Inter?

“Ci siamo preparati a questo. L’Inter è una dele squadre in Italia che crossa di più, con Candreva e Perisic imprevedibili. Dovremo essere bravi a limitarli con le nostre marcature”.

Giulio Piras

 

 

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

LEGGI ANCHE LE ULTIME DA FORMELLO IN VISTA DI INTER-LAZIO>>>CLICCA QUI

 

 


Pubblicità

Primo Piano

L’Italia batte la Turchia ed Immobile cita Lino Banfi

Un inizio straripante per gli azzurri di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste Immobile. Lo stesso Immobile cita Lino Banfi dopo il gol, scopriamo il perché

Avatar

Pubblicato

il


Un inizio straripante per gli di Mancini dove ha brillato anche la stella biancoceleste Immobile. Lo stesso dopo il gol, scopriamo il perché

L’Italia se la canta e se la suona, 3-0 senza alla Turchia. A segno vanno un autogol di Demiral su tiro-cross di Berardi, Insigne su di Ciro e lo stesso Immobile con un tap-in sottoporta.

immobile
Immobile

Dopo il gol Immobile cita Lino Banfi e ai microfoni della Rai a fine partita spiega il perché. “Ci è arrivato un messaggio da Lino Banfi che ci chiedeva di gridare porca puttena”. Gol e promessa mantenuta da Immobile che inoltre si è dichiarato entusiasta della prestazione azzurra e ha voluto dichiarare il gol al pubblico presente allo .

Banfi
Lino Banfi

DEFINITO LO STAFF DI SARRI

Continua a leggere

Primo Piano

Il laziale perdona, (a) Calenda no

Fanno discutere le frasi del candidato Sindaco Calenda. In passato sbeffeggiava il popolo laziale, ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Avatar

Pubblicato

il


Fanno discutere le frasi del candidato Calenda. In passato sbeffeggiava il popolo , ora a caccia di voti sembra aver cambiato idea

Carlo Calenda candidato Sindaco per con la Azione, in questi giorni è tornato a far parlare di se. Non su questione politiche, ma bensì sulla sua fede calcistica. Calenda noto tifoso della Roma, in passato si è lasciato andare a dichiarazioni poco piacevoli verso il popolo biancoceleste.

calenda
Calenda

LE DICHIARAZIONI

Le 0;offese” di Calenda svariano dal “Sei un cazzaro, sei laziale, mi ricordi Lotito” al più pesante “I laziali non votano, non capiscono la scheda elettorale“. Lo sfottò tra le 2 tifoserie è una cosa sana, ma quando toccano tasti delicati il problema sorge. Soprattutto quando lo stesso Calenda per acciuffare qualche voto in più magicamente cambia sponda ed elogia la Lazio ed il suo nuovo tecnico . L’incoerenza nella la fa da padrona.

frasi
frasi
Frasi

FODEN COME GAZZA

Continua a leggere

Primo Piano

SARRI LAZIO Annuncio ufficiale arrivato con un…emoticon

Sarri Lazio Annuncio ufficiale diramato in maniera originale (ma non troppo)

Avatar

Pubblicato

il


Il biancoceleste ha scelto un modo davvero originale per dare Sarri annuncio ufficiale.

SARRI LAZIO ANNUNCIO UFFICIALE – Ora possiamo dirlo: il 62enne toscano è il nuovo allenatore dei capitolini. Il lieto , atteso ormai da tanti (troppi) giorni, si è finalmente materializzato. Lo ha fatto questa notte, con uno scambio di documenti firmati e controfirmati dalle parti. Il tutto è avvenuto sull’asse tra e Milano, dove l’ex mister della Juve si trovava per impegni personali. Ed è stato seguito minuto per minuto da media e tifosi, ansiosi al limite dello spasmodico di ricevere la bella notizia.

A darla, in maniera criptica (ma non troppo), la stessa Lazio. Sul suo profilo ufficiale Twitter è infatti comparsa l’emoticon di una sigaretta. Una figurina molto in voga in questi giorni tra i tifosi per descrivere Sarri, accanito fumatore. Sarà forse per questo che il club biancoceleste ne ha fatto uso per dare la sospirata comunicazione. O perlomeno per anticiparla: a breve dovrebbe infatti essere diramata anche la nota ufficiale. Intanto una cosa è certa: Lotito ha partorito (anzi, ‘parto-tito’). Benvenuto nel mondo biancoceleste, piccolo grande Maurizio Sarri.

INTANTO DA IMMOBILE INDIZIO SOCIAL SUL MERCATO

Continua a leggere

Articoli più letti