lunedì, Aprile 15, 2024

LAZIO NEWS

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita

LEGGI ANCHE

LAZIO CITTADELLA – Inzaghi: “I ragazzi sono stati bravi. Poteva trasformarsi in una partita insidiosa”

La Lazio rialza la testa e batte 4-1 il Cittadella con doppietta di Immobile. Inzaghi ha avuto la reazione che sperava

La Lazio approda così ai quarti di finale che si giocheranno il 26 dicembre. Inzaghi parla ai microfoni di Rai Sport.
Le parole del mister Inzaghi:

PUBBLICITA

ANALISI DEL MATCH

“Penso che abbiamo fatto un’ottima gare e sapevamo che non sarebbe stata semplice. Il cittadella è venuto qui a roma e ha fatto una gara intensa ha corso dal primo al 90 min. I ragazzi sono stati bravi ad affrontare la gara in questo modo. Sono contento di tutti, hanno fatto un’ottima gara e avevamo qualche giocatore, cito Patric e Murgia che in questo momento quando li chiamo in causa mi rispondono sempre presente, dobbiamo toglierci delle soddisfazioni. Dobbiamo cercare di rimanere in corsa per rimanere il più lungo possibile. Sappiamo di aver vinto la Supercoppa, siamo a buon punto in Campionato e ora affronteremo la Fiorentina in casa nostra e dovremo fare un’ottima gara per andare in semifinale”.

OBBIETTIVI

“Per quanto riguarda quello che è successo nelle ultime domeniche ho già detto in conferenza che non ne parlerò più. In me c’è amarezza ma stasera ho chiesto alla squadra di giocare. Il cittadella era una squadra forte ha messo in difficoltà le altre di serie A nei turni precedenti. Sono stati bravissimi i ragazzi. Li ho ringraziati a fine partita perché non era facile dopo tre giorni rigiocare dopo tutto quello che era successo. Avevamo una partita trappola e i ragazzi sono stati molto bravi perché hanno approcciato nel modo giusto. Abbiamo visto anche in altre partite precedenti che ci sono state delle trappole insidiose. Milinkovic-Savic potrebbe fare pure la punta ma in rosa abbiamo Caicedo che è un giocatore che mi sta dando grandi dimostrazioni. Ha sempre risposto presente e ricordiamoci che davanti a sé ha il capocannoniere del Campionato”.

Su Peruzzi: “Penso che Angelo sia una grandissima persona, sempre positiva e siamo un grande gruppo aldilà dell’allenatore che viene sempre a parlare. Ho un grandissimo staff che mi aiuta quotidianamente e ho anche la fortuna di avere Peruzzi, sono fortunato perché mi aiutano tutti e ha anche giocato con me, sono fiero di averlo a fianco. Volevo dedicare questa vittoria a Fernando Fulvo un grandissimo tifoso della Lazio e non mancava mai la domenica, anche sentite condoglianze”.

Felipe – “Felipe ha cambio di passo e per noi è molto importante, ha fatto 60 minuti e ha dato tutto quello che aveva, non dimenticherei manco Wallace che per noi è un giocatore molto importante”.

Boxing Day – “Questa cosa del 26 ora la vedremo, non ne avevo ancora parlato a loro perché non avevamo ancora passato il turno visto che la gara con il Cittadella c’era questa sera. Ora ne parleremo con i ragazzi. Il 25 li lascerò liberi e penso ci vedremo il 26 mattina per l’allenamento e la sera li lascerò alle loro famiglie per affrontare poi la partita”.

Inzaghi ai microfoni di Lazio Radio: “Voglio ringraziare i nostri tifosi che sono venuti a Formello nella giornata di ieri dandoci la carica giusta per ripartire. Grazie a loro abbiamo fatto la gara giusta, non era semplice. Il Cittadella era molto ben organizzato ed aveva già eliminato dalla competizione il Bologna e lo Spal. Sapevamo che i granata ci avrebbero presi nella nostra area, noi abbiamo palleggiato bene ed il nostro centrocampo è stato molto bravo in fase di manovra. Era importante vincere, ora però la nostra testa dovrà esser rivolta al campionato ed, in seguito, penseremo ai quarti di finale della competizione con la Fiorentina”.

COMPLIMENTI AI GIOCATORI

“Ad Immobile avevo detto di star sereno, è diventato uno dei nostri leader e, in assenza di Parolo e Lulic, è stato il nostro campionato questa sera: ha interpretato al meglio una sfida non semplice. Sono felice anche dei rientri dal primo minuto di Felipe Anderson e di Wallace. Murgia deve continuare a lavorare in questo modo, si toglierà sicuramente grandi soddisfazioni in questo modo.

Su Murgia – Il numero 96 sta crescendo giorno dopo giorno, è molto umile ed un grande lavoratore: ogni volta che lo chiamo in causa, offre sempre ottime prestazioni. Davanti a lui ci sono grandi centrocampisti come Parolo, Milinkovic e Leiva. Conto molto su di lui: diventerà nel tempo una bandiera della Prima Squadra della Capitale perché ha la lazialità dentro ed un grande spirito”.

SGUARDO A DOMENICA

“La gara di domenica sarà la terza in sei giorni. Solitamente le tre gare settimanale si giocano appunto in sette giorni. Noi dovremo farlo in sei: questo è il calendario, la sfida sarà molto dispendiosa, ma dobbiamo recuperare le energie giuste per affrontare i nerazzurri. Ho segnato in due circostanze al Cittadella, ricordo una rete in amichevole ed una in Coppa Italia su rigore. L’Atalanta non mi stupisce, i bergamaschi nella passata stagione hanno portato a termine un’ottima stagione e vantano un allenatore molto preparato che sa leggere bene le sfide, troveremo un avversario duro e tosto, ma proveremo a fare una partita da Lazio. Spero che i miei uomini possano interpretarla al meglio”.

LEGGI LA CRONACA DELLA PARTITA

LASCIA UN MI PIACE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

LIVE NEWS