Seguici sui Social

English EN French FR German DE Italian IT Russian RU Spanish ES

Focus

Simone Palombi, la terza chance sarà quella buona?

Pubblicato

in

Simone Palombi attaccante della Lazio


Nella gara di questa sera contro lo Zulte Waregem, ultima valida per i gironi di , Simone Inzaghi darà spazio a chi ha giocato meno in questa prima parte di stagione. Ampio turnover quindi, e una nuova chance per l’attaccante Simone .

INIZIO DI STAGIONE SINGHIOZZANTE

Dopo l’ottima stagione di esordio tra i professionisti con la maglia della Ternana, Palombi è stato trattenuto alla per la ferma volontà di Inzaghi, suo allenatore ai tempi della Primavera. Subito un’occasione da titolare per lui, nell’esordio in campionato contro la Spal. Gara avara di emozioni e di spunti per il classe ’96 che da quel momento, complice anche un infortunio, non è stato più chiamato in causa dal tecnico piacentino, che gli ha sempre preferito Caicedo come sostituto di Immobile. Fino alla sfida di Europa League contro il Vitesse, in cui l’ex Ternana ha giocato proprio a fianco dell’ecuadoregno.

NUOVA CHANCE CONTRO LO ZULTE

Stasera, in occasione dell’ultima sfida del girone di Europa League contro lo Zulte Waregem, Simone Palombi avrà la sua terza chance dal primo minuto. Complice il primato già conquistato nel gruppo infatti, Inzaghi darà spazio alle seconde linee. Tra queste lo stesso attaccante romano, che affiancherà il match winner della sfida contro la Sampdoria Felipe Caicedo. Il mercato di gennaio è ormai alle porte, e la permanenza di Palombi in biancoceleste non è di certo scontata. Ecco perchè il classe ’96 dovrà sfruttare questa nuova opportunità. Che la terza occasione sia quella giusta per l’attaccante per segnare il suo primo goal ufficiale con la maglia della Lazio?

LEGGI ANCHE IL PROGRAMMA DEL WEEKEND DEL SETTORE GIOVANILE BIANCOCELESTE>>>CLICCA QUI

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

Focus

LA NOSTRA STORIA – Tanti Auguri a Filip Djordjevic

Pubblicato

in

Filip Djordjevic attaccante della Lazio


Il 28 settembre 1987 nasce a Belgrado l’ex attaccante della Lazio Filip Djordjevic. Cresce nelle giovanili della Stella Rossa dove esordisce in prima squadra nella stagione 2005-2006. Anche se non da protagonista in questa prima stagione vince due titoli: il Campionato serbomontenegrino e la Coppa di Serbia e Montenegro.

GLI INIZI

La stagione seguente viene ceduto in prestito in seconda divisione al Rad Belgrado. L’anno dopo torna al club d’origine dove però trova poco spazio e viene ceduto, nuovamente in prestito, al Nantes in Ligue 2. A fine stagione, anche grazie a lui, il club francese si piazza al secondo posto e viene promosso in Ligue 1. Il Nantes decide così di riscattare il giovane attaccante serbo. Ma la stagione non è il massimo e i francesi retrocedono di nuovo in Ligue 2. Dopo quattro stagioni, nella stagione 2012-2013, Djordjevic e il Nantes conquistano di nuovo la promozione.

IL PASSAGGIO ALLA

A marzo 2014 annuncia di aver firmato un contratto di quattro anni con la Lazio. Nel gennaio 2015 nel corso della gara vinta 3-1 con il Milan subisce un trauma distorsivo alla caviglia destra. Sottoposto ad esami clinici e strumentali gli viene riscontrata una frattura spiroide scomposta del malleolo peroneale destro. L’infortunio riportato lo costringerà a stare fuori dai campi per quasi tre mesi. A giugno 2018, dopo aver trascorso una stagione da fuori rosa alla Lazio, lascia il club biancoceleste e firma un contratto triennale con il Chievo.

NAZIONALE 

Il 14 novembre 2012 in occasione della amichevole disputata in Svizzera contro il Cile fa il suo esordio con la Serbia ed appena tre minuti dopo sigla il suo primo gol con la maglia della  Nazionale.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

METTI MI PIACE ALLA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità Copyright © 2020 Laziochannel.it TESTATA GIORNALISTICA NAZIONALE