Cairo: “Io e Lotito per Tavecchio presidente della Lega A? Ecco la verità”

Dopo le voci di una candidatura di Carlo Tavecchio alla guida della Lega Serie A, il patron del Toro Urbano Cairo si è soffermato sulla figura dell’ex presidente della Figc. Tirando in ballo anche Claudio Lotito

Urbano Cairo in questi giorni è stato dipinto da più parti come il “deus ex machina” del rinnovamento del calcio italiano. Che, oltre al successore di Carlo Tavecchio alla guida della Figc, deve scegliere anche il nuovo ct che guiderà l’Italia alla conquista di Euro 2020. Nelle ultime ore si sono infatti infittite le voci di un alleanza tra il patron del Toro e Claudio Lotito per la nomina dell’ex Presidente Federale al vertice della Lega di Serie A.

Voci – secondo le quali Tavecchio sarebbe affiancato da Tebas, Presidente della Liga ed ex dirigente di Mediapro – su cui proprio Cairo ha voluto fare chiarezza ai microfoni de ‘La Repubblica: “Non può essere vero, semplicemente perché Tavecchio, al momento, non è candidato. Il candidato di Lotito è un altro. Non posso far nomi. Comunque non Tavecchio. Non so come sia nata la storia del mio appoggio: non penso che un ad si possa scegliere sulla base di un compromesso sulla nomina di un presidente“.

TEBAS

Lui franchista? Sinceramente non gliel’ho mai chiesto. Ma vorrei ricordare che Franco è morto 43 anni fa. Io vado in Spagna regolarmente e non ho mai sentito nessuno parlare di Franco. Strano che se ne parli in Italia… Se lui è bravo è bravo punto e basta. E solo questo dovrebbe guidare la nostra scelta. Abbiamo tre candidati, scegliamo quello che più si adatta al nostro progetto“.

LEGGI ANCHE LE ULTIME SUL MERCATO LAZIO

SEGUICI ANCHE SU TWITTER