Seguici sui Social

Primo Piano

CRONACA LAZIO CHIEVO 5-1 – SpettacoLazio: clivensi distrutti!

Avatar

Pubblicato

il

La Lazio esulta dopo il gol di de Vrij al Napoli
PUBBLICITA

Questa volta la sosta non fa male alla Lazio che anzi riprende da dove aveva lasciato a Ferrara. 5 a 1 che lascia poco spazio all’immaginazione: doppietta di Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Bastos e Nani i gol biancocelesti. A nulla vale la rete di per gli ospiti.

All’8′ un tiro cross di Parolo prende una traiettoria insidiosa e colpisce la traversa. Al 13′ Milinkovic-Savic ci prova col piattone ma Sorrentino para senza troppi problemi. Cinque minuti dopo Lulic cerca e trova Marusic sul secondo palo cui colpo di testa costringe Sorrentino a rifugiarsi in corner. Numero 1 clivense bravo a respingere poco dopo un colpo di testa di . Al 24′ grande azione sulla di Marusic che supera due avversari e serve al centro Luis Alberto che col piatto realizza l’1 a 0 coadiuvato da una deviazione decisiva di Bani. Neanche il tempo di esultare che sulla ribattuta da centrocampo il Chievo trova immediatamente il pareggio con Pucciarelli che si libera dalla marcatura di Bastos e col destro batte l’incolpevole Strakosha.

MILINKOCRAZIA

Alla mezzora Lazio ancora in vantaggio merito di Milinkovic-Savic che tira una rasoiata che non lascia scampo al numero 1 clivense. Al 33′ Immobile esce dal campo per un problema muscolare, al suo posto Felipe Anderson. Proprio il brasiliano al 41′ brucia sul posto il suo marcatore ma il suo tiro viene respinto da Sorrentino. Poco prima del duplice fischio Marusic va vicino al terzo gol di testa ma la palla colpisce solo l’esterno della rete. Da segnalare che il var corregge una segnalazione errata di Abisso che aveva inizialmente concesso un rigore inesistente ai veronesi.

LA LAZIO DILAGA

A inizio ripresa tiro insidioso di Pucciarelli che costringe Strakosha a distendersi per deviare il pallone in calcio d’angolo. Al 51′ grave errore di Wallace che regala letteralmente palla a Stepinski che fortunatamente completamente solo davanti a Strakosha calcia fuori. Fortunata la Lazio, ma la difesa disastrosa. Al 68′ gran gol ancora di Milinkovic-Savic che trasforma in rete con una sforbiciata l’assist al bacio di Lucas . Spettacolazio! All’83’ c’è soddisfazione anche per Bastos cui tiro deviato da Tomovic spiazza Sorrentino. Tre minuti dopo grande azione solitaria di Lukaku che poi serve Nani che trova il 5 a 1. Finisce così il match giocato alla pari nel primo tempo, ma nella ripresa è emersa la superiorità dei capitolini. Lazio che resta ancorata al terzo posto in attesa della sfida di stasera tra Inter e .

SEGUICI SU TWITTER

LEGGI LE ULTIME SU IMMOBILE


Pubblicità

Primo Piano

Radu resta alla Lazio: il terzino saluta l’Inter e Inzaghi

Importante ultim’ora di mercato: Radu resta alla Lazio

Avatar

Pubblicato

il


Importante ultim’ora di mercato: resta alla Lazio.

Radu resta alla Lazio. La decisione è ufficiale e, secondo Sky Sport, è stata presa direttamente dal terzino romeno. Di cui negli ultimi giorni si era molto parlato in ottica : il suo contratto era infatti in scadenza il prossimo 30 giugno e società biancocelesti non arrivavano segnali per il prolungamento. Un empasse che aveva spinto il calciatore guardarsi intorno. Nessuna intenzione di appendere gli scarpini al chiodo, nonostante i quasi 35 anni: alla , la voglia (grande) di restare in gioco, spinto dalle ancora buone condizioni fisiche, ha preso il sopravvento.

Sulle sue tracce si era mossa l’Inter, fortemente indirizzata da Simone Inzaghi. Il quale avrebbe tanto apprezzato di avere con sè nella nuova esperienza uno dei suoi scudieri in biancoceleste più . I dirigenti nerazzurri hanno così stretto contatti con l’entourage di Radu, arrivando a proporgli un anno di contratto. Una proposta che il romeno non ha accettato ma nemmeno declinato: ha infatti fatto sapere al club meneghino che il suo sì sarebbe stato condizionato dalla mancanza di una chiamata da parte della Lazio.

Che, come si dice, ha fatto valere la priorità acquisita. D’altronde, non avrebbe potuto fare altrimenti: non si poteva lasciare andar via così a cuor leggero un ragazzo che, con oltre 13 anni di militanza e 511 cartellini timbrati, si è conquistato un posto nella storia biancoceleste (oltre che nel cuore dei tifosi). E così ha calato la propria carta vincente: altri due anni di contratto e concorrenza sbaragliata. Adesso non resta che attendere (di sicuro non molto) il fatidico nero su bianco. E poi per Radu e il suo mentore sarà dei definitivi saluti: all’orizzonte ancora tante partite (e vittorie) con la sua Lazio.

INTANTO NUOVA PISTA SULL’OUT MANCINO

Continua a leggere

Primo Piano

Immobile gol e dedica ai bambini di Ardea ed Italia agli ottavi di finale

Per la Svizzera dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 gol incassati di cui uno di Immobile con dedica ai bambini di Ardea e Italia agli ottavi di finale

Avatar

Pubblicato

il


Per la Svizzera dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 gol incassati di cui uno di Immobile con dedica ai bambini di Ardea e Italia agli di

“Cirogol Cirogol Cirogol” questo il coro dei 1000 presenti allo Stadio Olimpico di Roma ieri sera. Immobile con le sue prestazioni condite da gol si sta prendendo l’amore della gente, anche di chi lo criticava. Italia agli ottavi di finale quindi battendo per 3 reti a 0 la Svizzera. Otre al gol di Immobile che ha poi dedicato ai bambini uccisi nella strage di Ardea, una super doppietta di Locatelli che si è così preso il trofeo della “Star of the match”. Italia agli ottavi di finale con un turno di anticipo e contro il basterà un punto per chiudere il girone da primi in classifica.

Lazionali
Immobile

PETIZIONE STADIO FLAMINIO

Continua a leggere

Primo Piano

Higuain stuzzica Immobile : “36 gol? Lui bomber di rigori, io no!”

A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Avatar

Pubblicato

il


poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Italia-Svizzera, dopo il gol alla prima partita contro la , vuole il bis. A qualcuno però che la sua stella brilli così tanto non va giù. Gonzalo Higuain stuzzica Immobile in un’intervista a “Bobo Tv”. Il canale Twitch gestito da Vieri, Cassano,Ventola ed Adani intervista ex giocatori, allenatori ponendogli domande scomode. Ieri è stato il turno di Higuain. Si è parlato di e soprattutto di Sarri. Higuain che ora milita in MLS è entusiasta dell’esperienza del nuovo mister e ricorda di quanto sia cresciuto sotto la sua gestione tecnica. Il telecronista di Sky Sport, Adani ha poi ricordato che nella Lazio milita un certo Ciro Immobile che ha eguagliato il record di reti in una sola stagione proprio dell’attaccante argentino. Qui Higuain stuzzica Immobile definendolo “un bomber di rigori” e che nelle 36 reti realizzate lui ne aveva segnati solo 3. Non si trova pace per Immobile che mentre viene osannato dalla stampa estera, in casa è ancora criticato. Ci auguriamo ancora una volta che possa spazzare via le critiche a suon di gol, magari proprio stasera.

Higuain
Higuain

RITIRO DELLA LAZIO, LUOGO E DATE

Continua a leggere

Articoli più letti