Seguici sui Social

News

VIDEO – Anna Falchi, gaffe sulle orme di Totti. Poi arrivano le scuse

Pubblicato

il

Anna Falchi soubrette e tifosa della Lazio
PUBBLICITA

Anna Falchi si è resa protagonista di una gaffe mentre stava commentando la gara della Lazio contro il Chievo allo stadio Olimpico.

La soubrette infatti era l’inviata di fede biancoceleste per Quelli che il calcio in diretta ieri pomeriggio su Rai due. Durante un collegamento dallo stadio Olimpico le telecamere hanno inquadrato la Curva Nord che sventolava fiera le sue bandiere e la Falchi ha preso la parola: “Qui c’è un bellissimo clima. E’ giusto che paghino (in riferimento agli adesivi su Anna Frank con la maglia della Roma). La cosa principale che deve fare lo sport è infatti ricordare che siamo tutti antisemiti”. La frase ha fatto calare il gelo in studio e non poteva essere altrimenti.

LE SCUSE

Arrivato in giornata il post di scuse tramite il suo profilo Instagram: “Ciao a tutti!!!! Ieri, a fine partita, in diretta con “Quelli che il calcio”, inavvertitamente ho commesso una clamorosa gaffe. Tra cori dello stadio, collegamento audio con lo studio, mi sono distratta mentre sostenevo che i tifosi colpevoli di antisemitismo venissero, giustamente sanzionati. Nella confusione sono riuscita nella gaffe di dire invece “siamo tutti antisemiti”’anziché il gioco di parole che avevo in mente “siamo tutti anti-antisemiti”. Mi dicono che Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu intuendo il mio evidente lapsus mi hanno prontamente corretta e li ringrazio!!! Mi scuso in ogni caso!!!”.

https://www.instagram.com/p/BePztDLA-8s/?hl=it&taken-by=annafalchi22

IL PRECEDENTE

Lo stesso errore era stato commesso in passato anche da Francesco Totti che, durante un ritiro di preparazione a Brunico nel 2012, aveva sostenuto in conferenza di rispettare l’omofobia salvo poi prontamente scusarsi per il lapsus.

SEGUICI SU TWITTER>>>CLICCA QUI

 

 

 


Pubblicità

News

Buffon tra ritiro, estero e Serie A. Ilaria D’Amico fa chiarezza

Pubblicato

il

Ilaria D'Amico

Ancora incerto il futuro di Gigi Buffon, che a fine stagione dirà addio alla Juve. Sull’argomento è intervenuta la compagna Ilaria D’Amico

Tanti gli scenari possibili, dal ritiro all’estero, passando per l’ipotesi relativa a una permanenza in Serie A. Che Gigi Buffon, a dispetto dei 43 anni suonati, faccia gola a tanti, è cosa nota: ecco perché cercare di delineare il futuro dell’ormai ex portiere della Juve è tutt’altro che semplice. Al termine della stagione 2017/2018 il Campione del Mondo 2006 aveva salutato lo Stadium ufficializzando la separazione dal club bianconero. Quindi l’esperienza al Psg, per rimettersi in gioco a livello europeo tentando un’ultima rincorsa alla tanto agognata Champions, sfuggita però agli ottavi di finale contro il Manchester United. In bacheca un campionato e una Supercoppa di Francia, troppo poco per decidere di smettere, complice la decisione del club parigino di puntare su Keilor Navas per la stagione successiva. Gigi torna dunque a Torino dove accetta il ruolo di vice Szczesny: le ultime due stagioni coincidono con la vittoria di uno Scudetto, una Supercoppa e una finale di Coppa Italia in programma domani. Contro l’Atalanta Buffon avrà infatti l’occasione di conquistare l’ultimo trofeo in bianconero.

GIANLUIGI BUFFON, 43 ANNI

IL PUNTO DI VISTA DI ILARIA D’AMICO

Il futuro, come detto, è però tutt’altro che scritto: la carta d’identità inizia a far sentire il suo peso eppure, nelle gare disputate quest’anno, il classe ’78 ha dimostrato di essere in condizione a dispetto dell’inesorabile scorrere del tempo. L’estero potrebbe rappresentare un ulteriore stimolo verso il campo e di questo avviso è anche Ilaria D’Amico, nota giornalista e compagna del portiere, la quale ha dichiarato di non voler fare pressioni sul futuro di Buffon. “Non metto veti” ha chiosato la conduttrice, ammettendo però che, se dovesse scegliere, opterebbe per un trasferimento all’estero. La giornalista ha poi aggiunto: “Gigi ha un peso non indifferente per continuare a giocare in Serie A” riconoscendo però il fascino che questo campionato può avere agli occhi di un calciatore italiano. Dall’ipotesi ritiro al capitolo estero, tante le soluzioni per il futuro di Buffon. Al netto delle dichiarazioni di Ilaria D’Amico, rilasciate ai microfoni di Radio1, non è escluso che il richiamo della Serie A (con diversi club interessati: Lazio e Roma su tutti) possa fare la differenza.

LAZIO TORINO, 3 PUNTI PER PIPPO

SEGUICI SU FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti