Seguici sui Social

Primo Piano

Al via il processo per gli adesivi di Anna Frank: le mosse della Lazio

Avatar

Pubblicato

il

Anna Frank
PUBBLICITA

Negli uffici di via Po si terrà oggi il dibattimento sul caso degli adesivi di Anna Frank affissi sulle vetrate della Curva Sud in occasione di Lazio-Cagliari.

Il procuratore Giuseppe Pecoraro terrà conto di quanto sottolineato dal presidente biancoceleste Claudio Lotito: «13 ragazzini su 40mila persone hanno appiccicato le figurine. Assurdo che debba pagare la società». Praticamente l’avvocato dovrà ribadire in aula l’impossibilità di rintracciare in questa situazione una responsabilità oggettiva del club. Le richieste di sanzione per gli adesivi della Frank non arriveranno prima del gennaio. Ciò permetterà al club di avere i tempi necessari per il ricorso. Il dispositivo che esce dal primo grado di giudizio sarà immediatamente esecutivo. La Lazio quindi avrebbe rischiato di giocare la sfida contro il Chievo a porte chiuse non essendoci i margini per l’.

Dopo la di Pecoraro il club capitolino chiederà la sospensione del dispositivo e farà richiesta d’urgenza per il ricorso. Così facendo la sanzione sarà congelata eventualmente con Udinese e Milan in attesa della data e della decisione del secondo grado. Il provvedimento, se confermato dai vari gradi di giudizio, potrebbe riguardare la gara con il Genoa di lunedì 5 febbraio. Come riporta Il Messaggero anche il Coni ha archiviato la posizione di Lotito relativa all’escamotage del trasloco dei tifosi della Nord in Maestrelli. «Perché non abbiamo violato nessuna norma. Il giudice sportivo si rivolge ai tesserati, non ai tifosi. Quindi non c’è nulla che vieti ad alcuni di spostarsi in Curva Sud, se non hanno un Daspo. E c’è pure una sentenza per fortuna del tribunale di Roma», aveva dichiarato Lotito. Che spera di cavarsela oggi, a questo punto, anche sull’ultimo giudizio pendente.

DIACONALE TUONA CONTRO I GIORNALISTI

SEGUICI SU TWITTER

HOEDT RICORDA IL SUO GOL CONTRO IL GENOA


Pubblicità

Primo Piano

Higuain stuzzica Immobile : “36 gol? Lui bomber di rigori, io no!”

A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Avatar

Pubblicato

il


A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Italia-Svizzera, dopo il gol alla prima partita contro la Turchia, Ciro vuole il bis. A qualcuno però che la sua stella brilli così tanto non va giù. Gonzalo Higuain stuzzica Immobile in un’intervista a “Bobo Tv”. Il canale Twitch gestito da , Cassano,Ventola ed intervista ex giocatori, allenatori ponendogli domande scomode. Ieri è stato il turno di Higuain. Si è parlato di Lazio e soprattutto di Sarri. Higuain che ora milita in MLS è entusiasta dell’esperienza del nuovo mister e ricorda di quanto sia cresciuto sotto la sua gestione tecnica. Il telecronista di Sky Sport, Adani ha poi ricordato che nella Lazio milita un certo Ciro Immobile che ha eguagliato il record di reti in una sola stagione proprio dell’attaccante argentino. Qui Higuain stuzzica Immobile definendolo “un bomber di rigori” e che nelle 36 reti realizzate lui ne aveva segnati solo 3. Non si trova pace per Immobile che mentre viene osannato dalla stampa estera, in casa è ancora criticato. Ci auguriamo ancora una volta che possa spazzare via le critiche a suon di gol, magari proprio stasera.

Higuain
Higuain

RITIRO DELLA LAZIO, LUOGO E DATE

Continua a leggere

Primo Piano

Immobile gol per la nazionale. L’attaccante della Lazio punta la classifica marcatori

Immobile gol per la nazionale. La rete di Ciro contro la Turchia ha dato fiducia all’attaccante della Lazio. La classifica marcatori di Euro 2020 non è un miraggio.

Avatar

Pubblicato

il

Immobile gol

Agli europei l’Italia ha trovato “ ”. L’attaccante si è sbloccato e potrebbe diventare protagonista della classifica marcatori.

Agli europei è “Immobile gol“. Anche i quotisti danno fiducia alle giocate dell’attaccante della Lazio. Il primo biettivo è andare avanti nel cammino europeo, il secondo è quello di lasciare il segno nella competizione e quindi tenere il passo di Lukaku e Schick.


La rete all’ ha messo al sicuro contro la . il 2 a 0 che ha chiuso il match (video), e poi l’assist del 3 a 0 per Insigne (suo prossimo compagno di squadra?).
Immobile è stato il grande protagonista della vittoria dell’Italia e anche i betting analyst di Sisal Matchpoint credono che “Immobile gol” possa ripetersi.

Immobile gol le quote

Un suo gol nella prossima partita dell’Italia è dato a 2,50. Il primo della gara a 4,80 la posta. Quotata anche la doppietta a 10,50 e addirittua la tripletta 50.


Insomma la fiducia intorno al nostro attaccante è risalita e un po’ tutti si stanno accorgendo di quanto sia importante Ciro per la nostra nazionale.

Continua a leggere

Primo Piano

Nuovo ritocco al murale di Mourinho a Testaccio (FOTO)

Murale di Mourinho a Testaccio senza pace: nuovo ritocco all’opera di Harry Greb

Avatar

Pubblicato

il

sarri sul murale di mourinho

Murale di Mourinho a Testaccio di nuovo sotto i colpi degli imbrattatori. Ma stavolta non si tratta di una modifica.

Il noto murale di Mourinho a Testaccio sembra proprio essere stato colpito da una sorte avversa. Non si fa a tempo a restaurarlo che torna a subire le altrui attenzioni. La prima volta aveva avuto qualche giorno fa, all’indomani dell’arrivo alla Lazio di Maurizio Sarri. Ignoti, probabilmente tifosi , avevano pensato di festeggiare l’avvenimento apponendo la figura dell’allenatore toscano accanto a quella del collega portoghese. Il cui volto veniva immerso in una coltre di fumo fuoriuscita proprio dalla bocca dell’ex tecnico della . Una ‘modifica’ all’opera (anche se qualche tifoso giallorosso non è stato dello stesso avviso).

E così, sull’onda delle proteste, tempo qualche giorno e l’autore, lo street artist Harry Greb, era tornato per riportare il lavoro allo stato originario. Anche quest’ultimo ha avuto però vita breve, tuttavia con esito diverso. A sostituirlo è intervenuto infatti un vero e proprio atto vandalico. Il viso dello Special One è stato di nuovo coperto, ma stavolta con del semplice spray (per la foto clicca qui). Si attende ora la reazione di Greb: cosa farà, restaurerà ancora o lascerà perdere per evitare un ulteriore rischio di imbrattamento? Un pò di pazienza e sapremo chi tra lui e i vandali si sarà stancato per primo.

INTANTO INZAGHI CHIAMA UN SUO FEDELISSIMO ALL’INTER

Continua a leggere

Articoli più letti