Seguici sui Social

News

MILAN LAZIO 0-0 – Emozioni a reti bianche. Le pagelle del match

Pubblicato

in

sfida milan lazio


-, SEMIFINALE DI ANDATA DI LE DEL MATCH

MILAN (4-3-3)

Donnarumma 6,5 – Risponde presente sul colpo di testa di Immobile che avrebbe potuto cambiare le sorti del match abbassandosi in maniera repentina per respingere. Sicuro nelle uscite.

Abate 6 – Inizialmente soffre le scorribande di Lukaku, poi riesce a prendere le misure al belga e offre una prestazione ordinata.

Bonucci 6 – Dalle sue parti c’è un cliente scomodo come Immobile, ma stasera il difensore viterbese non concede sbavature.

Romagnoli 6,5 – Nel primo tempo si lascia sfuggire ingenuamente il capocannoniere della Serie A, ma poi prende sicurezza e non sbaglia più una chiusura.

Borini 6 – Schierato nell’inedito ruolo di terzino regala una diagonale da applausi per chiudere su Leiva. In sofferenza con il passare dei minuti.

Kessié 6  – Il più utilizzato in stagione nei rossoneri, risulta visibilmente stanco. Tutto da gustare il duello fisico con Milinkovic-Savic.

Biglia 5,5 – Si piazza davanti alla difesa cercando più di tamponare che di far gioco. Si limita al compitino.

Locatelli 5 – Quello di mezzala non è il suo ruolo e si vede. Sbaglia movimenti, appoggi e scelte.  Dal 57′ Calhanoglu 5,5 – Entra col piglio giusto ma poi si divora la palla del match scaraventando in curva a porta vuota una respinta di Strakosha.

Bonaventura 5 – Il match winner di domenica probabilmente stasera ha mandato a giocare il fratello. Mai incisivo. Dal 71′ Cutrone 6,5 – Il suo ingresso scuote il Milan. Sfiora il goal di testa (stavolta non di braccio) ma Strakosha respinge.

Suso 5,5 – Da lui ci si aspetta sempre la giocata che cambi la partita ma questa sera non riesce mai ad incidere. Altro giocatore rispetto a domenica.

Kalinic 5 – Lasciato troppo solo viene annullato da Luiz Felipe. Impalpabile. Dall’84’ Andrè Silva s.v.

All. Gattuso 6 – Mette in campo un Milan impegnato più a non subire che ad attaccare. Nel secondo tempo passa al 4-4-2 e la squadra ne trae giovamento.

LAZIO (3-4-1-1)

Strakosha 6,5 – Mai impegnato nel primo tempo, anzi precisamente fino al minuto 74 quando Cutrone svetta di testa, ma il portierino albanese è reattivo e respinge d’istinto.

Caceres 6,5 – Esordio in biancoceleste per l’uruguaiano ex Verona, che gioca con personalità. Senso dell’anticipo, sicurezza e forza fisica.

Luiz Felipe 7 – Il classe ’97 ha l’arduo compito di sostituire de Vrij al centro del terzetto difensivo e lo fa più che bene. Annulla Kalinic e mostra anche una buonissima padronanza di palleggio. Futuro.

Radu 6,5 – 10 anni di Lazio e continua ad essere ancora uno dei migliori. Non regala alcuna sbavatura offrendo una prova più che sufficiente.

Basta 6,5 – Il serbo macina km sulla fascia destra, sfruttando la poca dimistichezza di Borini nel ruolo di terzino.

Parolo 6 – Nonostante sia visibilmente appannato a livello fisico, il centrocampista milanese è il solito instancabile motorino.  Dal 76′ Nani s.v –  Nei 15 minuti di impiego tocca due palloni.

Leiva 6,5 – E’ sempre nel posto giusto al momento giusto. Sbaglia qualche passaggio ma la sua presenza davanti alla difesa è fondamentale. Pilastro.

Milinkovic-Savic 6 – Lezioso nel primo tempo, cresce nella ripresa soprattutto dopo l’ingresso del compagno di merende Luis Alberto.

Lukaku 5,5 – Una ne pensa e cento ne fa. Straripante a livello fisico, mette due palloni al bacio a centro area non sfruttati da Leiva e Immobile. Ma quanti appoggi sbagliati…

Felipe Anderson 5 – Poche accelerazioni, pochi guizzi e soprattutto poca voglia. Da lui si pretende molto di più. Dal 63′ Luis Alberto 6,5 – L’ingresso dello spagnolo ringalluzzisce la Lazio che ad inizio ripresa stava abbassando il baricentro. Belli i duetti con Milinkovic.

Immobile 6 – Quando in campo c’è il capocannoniere la musica cambia. Si crea da solo un’occasione nel primo tempo, poi nel secondo non sfrutta al massimo il cross di Lukaku e si fa respingere il colpo di testa da Donnarumma. Is back. Dal 91′ Lulic s.v.

All. Inzaghi 6,5 – Cambia 6/11 rispetto a 3 giorni fa e i nuovi innesti non lo tradiscono. Alla squadra manca però il goal, per la terza volta in questa stagione.

Arbitro Guida 6,5 – Dopo i disastri dei colleghi di domenica, un’ottima direzione del fischietto napoletano.

Giulio Piras

LEGGI LA CRONACA DI MILAN-LAZIO>>>CLICCA QUI

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

Continua a leggere
Pubblicità

News

LAZIO Scherzo telefonico a Lotito su Kumbulla

Pubblicato

in



Un tifoso ha chiamato Lotito al telefono chiedendo di Kumbulla. Il presidente ha risposto per le rime.

Nella puntata di oggi de La Zanzara, il noto programma in onda su Radio24, è stato trasmesso uno scherzo telefonico fatto da un tifoso a Lotito su Kumbulla.

“Buonasera presidente Lotito, ma Kumbulla che ce faceva schifo a noi?”

“Ancora, ma non c’hai un c***o da fa’?”

“Ma c***o gliel’avemo dato ai ‘peperones’, ma a noi ce faceva schifo, me lo dica lei!”

“Metti i soldi se ce li hai, ma che c***o voi”

“Em be, se ce lo diceva la facevamo una colletta”

“Allora fa’ la colletta, mettici pure tu moglie e tu sorella”

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?