LAZIO STEAUA CONFERENZA Inzaghi: “Sono felicissimo. I miei ragazzi…”

PUBBLICITA

LAZIO NEWS

La Lazio ha vinto e convinto sfoggiando una prestazione strepitosa che ha permesso ai biancocelesti di vincere 5-1 e passare agli ottavi di Europa League.

Lazio Steaua conferenza Inzaghi dalla sala stampa dell’Olimpico:

PUBBLICITA

La Lazio si è nuovamente ritrovata?

“Sì, i ragazzi sono stati eccezionali. Ieri ci siamo parlati, ci siamo detti da dove siamo partiti la scorsa stagione e il cammino che abbiamo fatto anche con tanti sacrifici. Sarebbe stato un peccato uscire. Perdendo 1-0 all’andata, prendendo un gol si rischiava. Ottima la prestazione già nel primo tempo con i 3 gol”.

Che giocatore è Immobile?

Ciro mi ha già superando nei gol realizzati con questa maglia. Poteva anche raggiungermi nei gol segnati in un’unica partita in Europa segnando 4 gol. Sono felice di lui.  Lui mi ha riposto: ‘Mister i tuoi gol erano in Champions”. Gli ho detto: “Speriamo di vedere anche i tuoi in Champions League”.

Invece Nani? Potrebbe diventare importante?

“Ho un ottimo rapporto con tutti, da Felipe a Nani. Io guardo come ci si allena tutti i giorni. L’esempio di questa sera è Patric, chiamato in causa, ha fatto benissimo. Arriverà il turno anche per Nani. Con Felipe non c’è stato nulla di strano. Si è ritrovato, sono contento per l’incitamento che i tifosi gli hanno riservato durante il cambio. Era sempre il primo ad attaccare i difensori avversari”.

Sei contento del pubblico?

“Avevamo richiesto una grande presenza allo stadio. Il pubblico laziale si è fatto sentire, hanno cantato sopra ai tanti cori romeni. Mi ricorderò questa serata. Ora agli ottavi vedremo che succederà”.

Ci puoi dire le condizioni di Caceres? Il momento tragico è passato?

“Caceres ha preso solo una botta. Tornerà immediatamente. Io sulla Lazio non sono mai stato preoccupato, le cose ci andavano solamente male. Il tour de force continuerà. Ora bisognerà aggiungere anche gli ottavi, andata e ritorno. Vogliamo andare avanti il più possibile. Speriamo in un bel sorteggio. Ci sono tante squadre attrezzate. Meglio evitare Arsenal e Atletico Madrid se possibile”.

Radu non ha preso parte nel match. Quanto è cambiato negli ultimi anni?

“Radu è una colonna di questa società. Tra l’altro è l’unico in rosa che ha giocato con me. Ha tante qualità, la difesa a 3 è il suo habitat naturale. Ovviamente voleva giocare e aiutare la squadra ma io l’ho risparmiato in queste due partite”.

Cosa ne pensi di schierare tutti gli attaccanti davanti?

“A partita in corso l’ho fatto. Stasera avevamo Felipe, Luis Alberto e Ciro. Vedremo poi, valuterò di partita in partita”.

SEGUICI SU FACEBOOK

LEGGI LE PAROLE DI IMMOBILE


facebook
PUBBLICITA

LIVE NEWS