Seguici sui Social



News

Poli ripensa a Lazio Bologna. Poi su Anderson e l’Europa League…

Pubblicato

il

Fabio Poli e Giuliano Fiorini
PUBBLICITA

Intervenendo ai microfoni di Lazio Style Channel, uno degli eroi della Lazio dei -9, Fabio Poli ripensa a Lazio Bologna. Poi parla della stagione biancoceleste e dei singoli.

Poli ripensa a Lazio Bologna: “Ho visto la partita dell’altra sera contro il Bologna e la differenza col match d’andata era molto evidente. La velocità di gioco biancoceleste è diminuita notevolmente. La mancanza di Milinkovic si è fatta sentire molto. È mancata la fluidità. Gli esterni non riuscivano ad arrivare in fondo. La Lazio ha cercato di giocare soprattutto centralmente, ma il Bologna è riuscito a bloccare ogni manovra. Probabilmente c’è un calo fisico, che a questo punto della stagione è anche normale. Sicuramente adesso staccare un po’ la spina può far bene. Vero è che questi giocatori hanno molte partite da affrontare e non hanno il tempo che servirebbe per allenarsi nel modo giusto”.

LA CLASSIFICA

“La classifica del momento è bugiardissima. La Lazio avrebbe dovuto avere molti punti in più. Gli episodi arbitrali hanno pesato troppo sul campionato della Lazio. Le manifestazioni a mio avviso portano a delle complicazioni. Sarebbe stato meglio evitarla. Si devono percorrere altre strade per cercare di scavare a fondo alla questione”.

FELIPE ANDERSON E LULIC

“I giocatori bravi possono giocare dove vogliono. Se hanno voglia di sacrificarsi possono essere schierati dove c’è bisogno. Questo discorso vale in modo particolare per Anderson. Lulic? Quando manca nella Lazio si vede. Lulic è un campione. Forse contro il Bologna avrebbe fatto fatica anche lui, perché il problema della squadra di Inzaghi stava proprio nella manovra. La Lazio ha interpretato male la gara”.

EUROPA LEAGUE

“La Lazio ha le possibilità per fare bene sia in campionato che in Europa League. Certo, ci vuole anche un po’ di fortuna. Anche in Europa bisogna correre veramente tanto. Il Salisburgo è una squadra molto veloce. Non è superiore alla Lazio, ma fa leva sulla corsa, che in queste competizioni è importantissima”.

SEGUICI SU GOOGLE EDICOLA

INTANTO IL COMITATO CONSUMATORI LAZIO DIFFIDA L’AIA>>>LEGGI QUI


News

Calciomercato Lazio: Da Mustafi a Maksmovic, tutti i nomi a parametro 0

Pubblicato

il

Calciomercato Lazio Maksimovic

Calciomercato Lazio – La stagione sta per concludersi, i biancocelesti sono in lotta per la qualificazione in Champions, ma per poter avere maggiori chances nella prossima stagione bisogna arricchire la rosa. Questo infatti è il momento in cui le società iniziano a muoversi in vista del mercato estivo, cercando di portare al più presto i nuovi giocatori. La Lazio per piazzare il colpo dovrà aspettare di capire a quale competizione europea parteciperà, ma nel frattempo può già individuare i giocatori che andranno in scadenza a 0 e quindi non sarà necessario spendere nulla per il cartellino.

CALCIATORI A 0

Il reparto dove bisognerà avere più rinforzi è senza dubbio quello difensivo. Musacchio dovrebbe abbandonare a fine stagione mentre Hoedt potrebbe essere riscattato a 5 milioni e a quel punto la Lazio avrebbe ben 5 difensori: Radu, Hoedt, Acerbi, Luiz Felipe e Patric. Il contratto di quest’ultimo scadrà nel 2022 e forse se non dovesse venirgli rinnovato potrebbe essere messo sul mercato e a quel punto i difensori da prendere saranno 2. In uscita dal Napoli c’è Nikola Maksimovic, difensore che potrebbe dare il suo apporto alla Lazio, accostato più volte durante il mercato invernale, a giugno sarà libero di firmare a 0. Oltre a Maksimovic che conosce bene il campionato italiano ci sono: Mustafi, Balbuena e Dragovic, Sakho; questi 4 oltre al quasi ex Napoli sono le piste più percorribili e facili. A 0 ci sono anche dei top player che al momento non sono in orbita biancoceleste a causa del loro ingaggio elevato: Sergio Ramos, Alaba, Garcia, Thiago Silva e David Luiz. Uno dei parametri 0 potrebbe affiancare il sogno di mercato difensivo: il laziale Romagnoli. Oltre alla difesa si pensa anche all’attacco, nel mirino c’è sempre il colombiano Borré a 0 che ha strizzato l’occhio ai biancocelesti e aspetta una loro chiamata

Continua a leggere

Articoli più letti