Seguici sui Social

Cronaca

PUBBLICITA

SCANDALO FACEBOOK Zuckerberg si prende la colpa: “Sono io il responsabile”

Avatar

Pubblicato

il

zuckerberg

SCANDALO FACEBOOK Zuckerberg, ideatore del social network più famoso al mondo, si è assunto tutte le responsabilità in seguito allo scandalo che ha coinvolto Cambridge Analytica.

SCANDALO FACEBOOK Zuckerberg si prende la colpa. Dopo il silenzio dei giorni seguenti allo scandalo che ha coinvolto Facebook e Cambridge Analytica, dice la sua il Ceo del social in blu. E’ accusato di aver condiviso con la società i dati di 50 milioni di utenti americani per poterli influenzare in chiave elettorale. La sua auto accusa è arrivata tramite un lungo post sul suo profilo Facebook. “Voglio condividere un aggiornamento sulla situazione di Cambridge analytica – compresi i passi che abbiamo già intrapreso e quello che faremo per affrontare questo importante problema. Abbiamo la responsabilità di proteggere i tuoi dati, e se non ci riusciamo, non meritiamo di servirti. Ho lavorato per capire esattamente cos’è successo e come fare in modo che non succeda di nuovo. Ma abbiamo anche commesso degli errori, c’è altro da fare e dobbiamo farlo”.

POI CONCLUDE

Dopo una lunga articolazione degli eventi, Zuckerberg conclude così il suo lungo post di auto accusa: “È stata una violazione del rapporto fiduciario tra Kogan, Cambridge analytica e Facebook. Ma anche tra Facebook e le persone che condividono i loro dati con noi e si aspettano che noi li si protegga. Dobbiamo sistemare le cose. Sono responsabile di quello che succede sulla nostra piattaforma. Faremo ciò che serve per proteggere la nostra comunità. Impareremo da questa esperienza per garantire ulteriormente il social e rendere la nostra comunità più sicura per tutti. Voglio ringraziare tutti voi che continuate a credere nella nostra missione e lavorare per costruire questa comunità insieme. So che ci vuole più tempo per risolvere questi problemi, ma prometto che ce la faremo e costruiremo un servizio migliore a lungo termine”.

IL LUNGO POST

LEGGI LE PAROLE DI LUIZ FELIPE>>>CLICCA QUI


Cronaca

Lazio Lokomotiv – Tare: “Abbiamo allargato la rosa. Mourinho ancora parla”

Lazio Lokomotiv – Prima gara in casa per la Lazio di Maurizio Sarri. Dopo la grande vittoria nel derby. Ecco le dichiarazioni di Tare

Avatar

Pubblicato

il

lazio lokomotiv
<

Lazio Lokomotiv – Prima gara in casa per la Lazio di Maurizio Sarri. Dopo la grande vittoria nel derby di domenica scorsa, oggi la compagine biancoceleste è obbligata fare risultato per continuare il percorso europeo.

Lazio Lokomotiv

Come di consueto, prima della gara è intervenuto il direttore sportivo Igli Tare che ha toccato diversi temi. “Teniamo tantissimo all’Europa League. Abbiamo allargato la rosa proprio per la competizione europea”. Su Strakosha che anche oggi – come la gara in Turchia – partirà titolare Tare non ha dubbi e fa i complimenti alla Curva Nord.

Strakosha è un giocatore di esperienza, capita a tutti di sbagliare. Gesto bellissimo quello della Curva Nord, nemmeno lui se lo aspettava. Bisogna solo guardare avanti e stasera sono sicuro che farà una grande prestazione.

Poi la domanda sul derby e sulle dichiarazioni dei romanisti che ancora rosicano per le tre pappine ricevute domenica pomeriggio. “Vincere il derby con la roma ti dà fiducia e sicurezza.
ma allo stesso momento abbiamo bisogno di dare continuità ai risultati. Mourinho deve saper accettare la sconfitta.

Per me è una strategia comunicativa ma tutte le loro osservazioni sono inesatte: Zaniolo era in fuorigioco, il secondo giallo di Leiva non c’era perché un giocatore della roma gli ha fatto “ponte” e poi – infine – solo Irrati al Vas ha visto il rigore di Zaniolo.

Dopo quattro giorni ancora parlano del derby (riferito a Thiago Pinto), che anche oggi nella gara della formazione giallorossa, ha ricordato i “famosi torti” subiti.”

Intanto strano caso quello accaduto in lega contro la Lazio…

Continua a leggere

Cronaca

Giornalisti Rai positivi. Tra questi il telecronista Alberto Rimedio

Giornalisti Rai positivi al Covid-19 al ritorno da Londra. Tra questi il telecronista Alberto Rimedio, che non racconterà dunque Inghilterra Italia

Avatar

Pubblicato

il

giornalisti rai positivi
<

Tra i giornalisti Rai positivi al Covid-19 figura anche Alberto Rimedio. La voce che ha accompagnato, in telecronaca, i successi azzurri a Euro 2020 fin dalla prima partita non potrà dunque raccontare la finale tra Inghilterra e Italia. Subito sono state attivate le procedure di sanificazione del centro tecnico di Coverciano (di cui è stata disposta la chiusura) e, contestualmente, la Rai sta monitorando il giro di tamponi in programma. Allo stato attuale pare possa essere Stefano Bizzotto, tra le voci storiche dello sport italiano, a raccontare la finale di Wembley.

giornalisti rai positivi
Alberto Rimedio

PRESENTAZIONE SARRI

Giornalisti Rai positivi. Tra questi il telecronista Alberto Rimedio // di Stefano Ferrera per Laziochannel

Continua a leggere

Cronaca

Tare su Inzaghi -“Lui sa cosa pensiamo noi, noi sappiamo cosa pensa lui”

Avatar

Pubblicato

il

Tare su Inzaghi
<

Il direttore sportivo della Lazio ha parlato poco prima del match contro il Torino rilasciando importanti dichiarazioni su futuro di Simone Inzaghi.

Tare su Inzaghi – Lazio Torino è importante, ma lo è di più il futuro del nostro mister Simone Inzaghi. Le parole di Tare non affermano la chiusura positiva sulla querelle con Inzaghi. Non è detto che il mister vada via, ma a sentir il dirigente albanese la situazione è in bilico. Bisogna dirlo. Anche perché se no non si spiega ancora tutta questa attesa per il rinnovo contrattuale.

Le Parole di Tare su Inzaghi

Intervistato da Sky nel prepartita Tare su Inzaghi afferma che “Quest’anno la priorità era la Champions League ma anche in Europa League può andar bene. L’importante è dare continuità in Europa.” Poi il giornalista Sky Matteo Petrucci gli domanda se Inzaghi rimane oppure no e Tare risponde così “Ho letto di un incontro ma non è vero. Dopo la partita di Sassuolo penso di chiudere questo argomento.” “Positivamente?” gli domanda il giornalista e il direttore sportivo risponde in modo criptico “Non lo so, perché noi sappiamo cosa è stato detto fra di noi. Lui sa cosa pensiamo noi, mentre noi sappiamo cosa pensa lui.” Parole che di certo alimentano ancora il dubbio su chi sarà il prossimo allenatore della Lazio. Forse Inzaghi vuole garanzie sulla prossima campagna Acquisti e chissà se la società o il direttore sportivo sapranno accontentarlo. A breve sapremo la verità…

Ilaria d’amico su Buffon alla Lazio

La Lazio soffia tor di valle alla Roma?

Continua a leggere

Articoli più letti

Editore e Direttore Responsabile: Davide Sperati
Testata Giornalistica - Reg. N°152/2015 - ROMA
Sito non connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.
Copyright ©2015-2021
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica