News

LAZIO ROMA Inzaghi: “Peccato per gli ultimi passaggi, l’avremmo potuta vincere”

Simone Inzaghi

Il night match del derby finisce a rete inviolate. Una Lazio che domina e sfiora a più ripresa il gol ma poi Radu si fa cacciare e la Roma inizia ad attaccare sfiorando la vittoria. Lazio Roma Inzaghi

Lazio Roma Inzaghi parla del match appena terminato che mantiene le due romani ancora a quota 61 punti

A Premium Sport: “Devo fare i complimenti ai miei ragazzi perché sono stati bravissimi e non era semplice. Bravi a reagire all’eliminazione di giovedì, siamo stati lucidi e probabilmente con un pizzico di precisione in più nei passaggi avremmo potuto vincere questo derby. Abbiamo subito negli ultimi minuti in 10 contro 11 ma è giusto che sia così, altrimenti abbiamo subito solo quell’azione con l’imbucata di Nainggolan per Bruno Peres. Nel secondo tempo con l’inferiorità numerica, perché con Radu tenevamo bene il campo, noi avevamo giocato giovedì e siamo tornavi venerdì. Volevo una reazione dai ragazzi e l’ho avuta, sono stati bravissimi”.

“Chiaramente giovedì è stata una macchina ma ai ragazzi ho detto che una macchina non cancella 8 mesi di grande così, questa squadra ha vinto la Supercoppa ed è uscita in semifinale per dei rigori. Ho chiesto di mettere il cuore in campo e con un pizzico di precisione in più come il tiro di Marusic l’avremmo potuto vincere questo derby. Felipe Andesron stava giocando molto bene ed è normale che quando uno esce o entra non è contento, così come Luis Alberto. Si è battuto come tutta la squadra e adesso guardiamo a mercoledì che ci sarà la partita contro la Fiorentina. Io penso che è rientrato bene, nei 6-7 mesi che è mancato lui Luis Alberto ha fatto grandi cose, c’è questo dualismo ma hanno dimostrato di poter giocare anche insieme e ci stanno aiutando tantissimo”.

CHAMPIONS

“Probabilmente siamo gli intrusi per la Champions, ma dopo 32 partite non è un caso, probabilmente senza la Lazio la corsa Champions sarebbe già chiusa. Siamo lì e ci giocheremo tutte le carte fino all’ultimo. Alla vigilia del Campionato non ci mettevano neanche nelle prime 7 e mi dispiaceva leggere queste cose, sapevo che avevamo perso giocatori importanti ma al contempo ne avevamo acquistati ora siamo lì e ce la giocheremo fino alla fine”.

INZAGHI A RAI 2

Questa squadra è lì con Inter e Roma e ad inizio anno nessuno le metteva neanche nelle prime 8. C’è questa macchia di giovedì che rimane però ho questa grande squadra che mette sempre tutto in campo. Ho giocato tanti anni a calcio e per 60′ non ricevi un tiro in porta poi quando ti fanno due tiri ti segnano, abbiamo fatto due autogol e il gol di Immobile probabilmente ci ha rallentano. Avevo chiesto una reazione e c’è stata, ora continuiamo con il nostro sogno. All’andata avevamo cercato di giocare da dietro. Il primo rigore dell’andata ancora non capisco se ci sia il contatto tra Bastos e Kolarov, poi abbiamo regalato il secondo gol e questa sera ho detto: “se dobbiamo prendere gol ce lo deve fare la Roma e non aiutarli noi”.

“Purtroppo c’è stata l’espulsione di Radu e abbiamo dovuto cambiare. Stavamo molto bene in campo e abbiamo fatto due contropiedi 10 contro 11, figuriamoci 11 contro 11 cosa avremmo potuto fare. L’ Europa League è una competizione di grande qualità, avevamo avuto anche un sorteggio buono, la Dinamo Bucarest e poi la Dinamo Kiev, non si può lasciare un minimo di campo e dopo il gol è scattato qualcosa che ci ha detto di avere la qualificazione in tasca. Questa rimonta è stata tosta e oggi ho chiesto qualcosa. Milinkvic è stato fermo per infortunio e questa sera ha fatto un’ottima gara, è un giocatore importante per noi, cercherò di utilizzarlo il più possibile. Anche lui però viene da 3 partite in una settimana, vedremo per mercoledì”.

INZAGHI A LAZIO RADIO

“Sono stati bravissimi i ragazzi perché hanno fatto un’ottima prestazione, ben messi in campo dando la sensazione di pungere la Roma, però con l’espulsione di Radu abbiamo subito qualcosa. Tranne l’imbucata di Bruno Peres, abbiamo coperto bene. La Roma è molto forte sulle pressioni, siamo stati molto bravi ad alleggerire, il derby di andata ha aiutato. Il tiro di Marusic sembrava dentro, poi c’è stata la palla che è rimasta lì per Luis Alberto. Andremo a giocarci una partita a Firenze contro una squadra in salute e molto ben allenata da Pioli. Sono sicuro che ce la faremo, adesso dovremo riposarci e abbiamo un obbiettivo importante. Mancano 6 partite e daremo tutto. Sono stati bravissimi i razzi, stavamo bene in campo e sembravamo in partita. Ho detto ai ragazzi che con i nostri tifosi ci sarebbero tornate le energie, hanno dato grande carica a questa squadra. Ai ragazzi l’avevo detto prima di entrare che la stanchezza gli sarebbe passata. Mio figlio ci sta provando, devo dire che è molto bravo e si diverte con gli amici. La mia famiglia oggi era allo stadio per sostenerci”.

SEGUICI SU FACEBOOK

LEGGI LE PAGELLE DI LAZIO ROMA

 

LAZIO ROMA Marusic: "Pari giusto, abbiamo reagito". Poi elogia i tifosi
LA PAGELLA ALL'ARBITRO MAZZOLENI

Link Sponsorizzati