Simone Inzaghi fa gli auguri a Pippo per la nuova avventura al Bologna

Dopo aver incassato ieri gli elogi del fratello, Simone Inzaghi fa gli auguri a Pippo, neo tecnico del Bologna.

Ieri gli elogi di Pippo, oggi quelli di Simone. I fratelli Inzaghi sono così: ogni occasione è buona per dimostrarsi affetto, stima e per scambiarsi consigli e opinioni. Nessuna competizione tra loro. Almeno fino al prossimo campionato, quando si affronteranno in due occasioni sulle panchine di Lazio e Bologna. Quel Bologna di cui Pippo è da ieri ufficialmente il tecnico, deciso a riscattare la sfortunata prima parentesi in A al Milan. Di fronte avrà il fratellino, ormai una certezza per i biancocelesti, in virtù degli ottimi risultati degli ultimi due anni. Ai microfoni de ‘Il Corriere di Bologna’, Simone Inzaghi fa gli auguri a Pippo per la nuova avventura:

Faccio un grosso in bocca al lupo a mio fratello per la sua nuova esperienza al Bologna, sono molto felice per lui, se lo merita avendo avuto tantissimo coraggio e tantissima umiltà, perché dopo l’esperienza al Milan ripartire dalla Lega Pro non era semplice per quello che è stato il suo grande passato da calciatore. Invece Pippo lo ha fatto, e poi abbiamo anche visto che con il tempo gli allenatori che sono venuti dopo di lui hanno avuto problemi, e di conseguenza tutti hanno potuto capire che la colpa non poteva essere sicuramente dell’allenatore. Poi lui è stato bravissimo a fare il doppio salto con il Venezia, la sua squadra era molto organizzata e giocava anche bene a calcio. So che aveva anche altre proposte ma quando ha saputo che lo voleva il Bologna non ci ha pensato su neanche un attimo e ha detto subito sì, perché Bologna è una grandissima piazza dove si può fare calcio con una grande società alle spalle. Al Bologna dico che ha fatto una grandissima scelta a puntare su mio fratello”.

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI PAPA’ GIANCARLO

SEGUICI ANCHE SU TWITTER