Seguici sui Social

News

AURONZO LAZIO Fonte (prep. atletico): “Elaboro dati per Inzaghi. Utilizziamo anche…”

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Da Auronzo Lazio Fonte, preparatore atletico biancoceleste, ha parlato dei carichi di lavoro di questa prima parte del ritiro laziale.

Da Auronzo Lazio Fonte (prep. atletico) ai microfoni di Lazio style Channel: “Il mio compito principale è quello di monitorare il carico d’allenamento della squadra ed nel dettaglio anche dei singoli. L’analisi del gruppo è diversa da quella di ogni interprete: ogni calciatore ha modalità diverse di offrire la propria performance. Mi occupo di analizzare il carico d’allenamento e delle gare, utilizziamo un dispositivo GPS di cui è fornito ogni calciatore in ogni seduta. Grazie a questo estrapoliamo dati utili per inquadrare lo sforzo dell’atleta nell’arco di un allenamento o di una partita.

Terminata la seduta elaboro i dati mettendo il tutto a disposizione del tecnico: Inzaghi conosce lo sforzo di ogni singolo calciatore ed il peso di ogni seduta. I dati vengono poi incrociati con la reale fatica percepita dai calciatori: loro su una scala da 1 a 10 indicano la fatica percepita. Riusciamo in questo modo a creare una media individuale ed a considerare un livello di fitness ideale per ogni calciatore; quando quest’ultimo oscilla, scatta in noi un campanello d’allarme e provvediamo approfondendo la situazione. Questa prima fase di preparazione è molto importante: si lavora ogni giorno ed è necessaria una sinergia importante all’interno dello staff. Mi occupo di mettere in campo lavori integratici e preventivi: svolgo questo lavoro con grandissima passione”.

PARTITE RAVVICINATE

“Svolgendo allenamenti molto ravvicinati nel tempo, il recupero è fondamentale. Mettiamo in campo tutte le metodologie approvate per mettere il calciatore nelle condizioni migliori per offrire una prova ottimale. Oggi abbiamo provato una vasca portatile per effettuare delle sedute di crioterapia da utilizzare in trasferta. Con ogni singolo calciatore programmiamo determinate attività per ottimizzarne il recupero tra due sforzi ravvicinati. Nella mia carriera ho firmato autografi per Ametrano, per Bigica, per Sculli e Foggia. Educhiamo sempre ogni singolo giocatore, a prescindere dalla sua età e dalla sua carriera, a dare una giusta percezione del lavoro che svolge. Questa sensazione necessita di tempo per essere affinata”.

RESISTENZA FINO A FINE CAMPIONATO

“Seguo questa metodica da molto tempo ed i calciatori sono molto disponibili nel fornire dati molto reali ed in questo modo ogni atleta riesce a relazionarsi al meglio con il proprio carico di lavoro. La mia prospettiva è quella di fornire un grafico giornaliero percepibile dallo staff tecnico che sia d’impatto. Siamo alla ricerca di un target ben preciso, di un valore che sia predittivo per ogni calciatore, ma che sia allo stesso tempo differenziato per ogni singolo giocatore. Vantiamo degli atleti con tante qualità importanti: il nostro obiettivo è quello di mantenere questo livello di eccellenza per tutta la durata del campionato colmando qualche lacuna e migliorando il più possibile”.

SEGUICI SU TWITTER>>>CLICCA QUI

GUARDA LA SEXY COMPAGNA DI CORREA>>>CLICCA QUI


News

Luis Alberto, cambio e maglia gettata: Farris prima lo striglia poi se lo coccola

Pubblicato

il


Un cambio che non è stato digerito: Luis Alberto lascia il posto ad Akpa Akpro nel secondo tempo di Lazio Benevento e non ci sta. Maglia gettata per stizza in panchina ma Farris chiarisce tutto. 

Non è la prima volta che Luis Alberto reagisce così: troppo grande la voglia di restare in campo e soffrire ed aiutare la squadra. Oggi si è ripetuto con un gesto di stizza che non è passato sotto traccia. I giornalisti infatti hanno notato l’atteggiamento e la reazione del fantasista biancoceleste tanto da fare la domanda diretta a mister Farris in conferenza: “Maglia gettata da Luis Alberto? Le cinque sostituzioni hanno cambiato tutto e bisogna che i calciatori abbiano rispetto dei compagni che entrano. L’episodio della maglia buttata però è già acqua passata e non ci sono problemi con Luis”.

Continua a leggere

Articoli più letti