Seguici sui Social

Primo Piano

Il presidente Claudio Lotito alla presentazione del raduno: “Auronzo luogo ideale per prepararci al meglio”

Avatar

Pubblicato

il

Claudio Lotito presidente della Lazio
PUBBLICITA

Il presidente Claudio Lotito alla presentazione del raduno estivo di Auronzo di Cadore, sede del della Lazio

Le parole del presidente Claudio Lotito alla presentazione del raduno: “Ringrazio i presenti, il sindaco di Auronzo di Cadore Tatiana Pais Becher, il vice sindaco Enrico e l’organizzatore Gianni Lacchè di Media Sport Event. Auronzo è ormai divenuta per noi una tappa obbligata, con piacere abbiamo scelto questa meta che da un punto di vista storico ha consentito alla squadra di acquisire una performance fisica di qualità, visto il clima e l’organizzazione. Inoltre, vi è un importante risvolto psicologico perché veniamo accolti da un ambiente familiare che tende a creare le condizioni positive in vista della stagione che ci attende.

Rivolgo un particolare ringraziamento al primo cittadino Pais Becher ed al vice sindaco Enrico Zandegiacomo poiché hanno recepito le nostre richieste. A livello societario è in atto un percorso di evoluzione e quindi, la permanenza di alcuni giocatori che hanno storie professionali diverse, ci porta ad avere un’organizzazione diversa. Colgo l’occasione per affermare che in questo momento il Centro Sportivo di Formello è in piena fase di ristrutturazione perché, come affermano giustamente il Direttore Sportivo Igli ed il Club Manager Angelo Peruzzi è giusto che venga realizzata una casa accogliente per far sì che, come sta accadendo, questa squadra possa diventare un punto di riferimento dal punto di vista nazionale ed internazionale.

Sotto le Tre Cime di Lavaredo possiamo prepararci nel modo migliore, in un clima sereno, in un luogo piacevole dal punto di vista naturalistico e con la calma che consente di riacquisire la forza di ripartire con il passo giusto ed intraprendere un campionato che non sarà facile ma che contiamo di vivere da protagonisti e non da semplici comparse.

Prima dell’estate, mi auguro che le persone ripongano fiducia nella Società, nei dirigenti e nello staff tecnico perché tutte le componenti stanno lavorando per far sì che la squadra sia sempre più competitiva ed un punto di riferimento nel calcio nazionale ed internazionale.

Il lavoro paga sempre e, se da quale punto si è partiti, oggi siamo in una condizione di grande tranquillità. Alcuni acquisti sono già stati ufficializzati e verranno presentati al momento opportuno. La Lazio non deve cedere per poter comprare. I nostri giocatori sono appetiti da numerose squadre europee ma, se un giocatore dovesse decidere di andare via, dovrà trovare l’assenso della Società. Non andiamo con il cappello in mano a chiedere aiuto agli altri club, divenendo colonie di queste ultime. Le condizioni del , da che mondo è mondo, le detta chi cede e non chi acquista. I giocatori non sono in vendita e, senza pressioni, siamo pronti a parlare con ogni Società. Siamo molto considerati, ancor di più all’estero.

Facciamo il passo secondo la gamba e quindi le nostre possibilità, la base è costruita sul cemento e non sulla sabbia; la Società è forte, segue una sua programmazione nel rispetto assoluto delle regole. Non cerchiamo scorciatoie, anzi seguiamo tutte le norme, agiamo in totale trasparenza: questo è sotto gli occhi di tutti e ci viene ampiamente riconosciuto in ogni ambiente. Abbiamo uno staff di prima qualità; vogliamo il meglio per far sì che i giocatori possano rendere al massimo delle loro possibilità. Chi vuole acquistare un giocatore dalla Lazio deve sapere che, se il giocatore ritiene di andare via, la porta si aprirà solo alle condizioni che dice la Società. Chi ha i soldi paga e compra, chi non ha i soldi non compra. Ci siamo creati una forte credibilità anche a casa degli altri”.

IL NUOVO ACQUISTO BIANCOCELESTE SILVIO PROTO ATTESO A ROMA

SEGUICI ANCHE SU GOOGLE EDICOLATWITTER E FACEBOOK

MIJALLBY, EX CELTIC, PARLA DEL FUTURO DI BOYATA


Pubblicità

Primo Piano

Higuain stuzzica Immobile : “36 gol? Lui bomber di rigori, io no!”

A poche ore dall’inizio della seconda gara degli Europei per la Nazionale, si torna a parlare di Immobile e del suo record. In un’intervista Higuain stuzzica Immobile sui rigori

Avatar

Pubblicato

il


A poche ore dall’inizio della seconda gara degli per la Nazionale, si torna a parlare di e del suo record. In un’intervista sui rigori

Italia-, dopo il gol alla prima partita contro la Turchia, Ciro vuole il bis. A qualcuno però che la sua stella brilli così tanto non va giù. Gonzalo Higuain stuzzica Immobile in un’intervista a “Bobo Tv”. Il canale Twitch gestito da Vieri, Cassano,Ventola ed Adani intervista ex giocatori, allenatori ponendogli domande scomode. Ieri è stato il turno di Higuain. Si è parlato di Lazio e soprattutto di Sarri. Higuain che ora milita in MLS è entusiasta dell’esperienza del nuovo mister e ricorda di quanto sia cresciuto sotto la sua gestione tecnica. Il telecronista di Sky Sport, Adani ha poi ricordato che nella Lazio milita un certo Ciro Immobile che ha eguagliato il record di reti in una sola stagione proprio dell’attaccante argentino. Qui Higuain stuzzica Immobile definendolo “un bomber di rigori” e che nelle 36 reti realizzate lui ne aveva segnati solo 3. Non si trova pace per Immobile che mentre viene osannato dalla stampa estera, in casa è ancora criticato. Ci auguriamo ancora una volta che possa spazzare via le critiche a suon di gol, magari proprio stasera.

Higuain
Higuain

RITIRO DELLA LAZIO, LUOGO E DATE

Continua a leggere

Primo Piano

Immobile gol per la nazionale. L’attaccante della Lazio punta la classifica marcatori

Immobile gol per la nazionale. La rete di Ciro contro la Turchia ha dato fiducia all’attaccante della Lazio. La classifica marcatori di Euro 2020 non è un miraggio.

Avatar

Pubblicato

il

Immobile gol

Agli europei l’ ha trovato “Immobile ”. L’attaccante si è sbloccato e potrebbe diventare protagonista della classifica marcatori.

Agli europei è “Immobile gol“. Anche i quotisti danno fiducia alle giocate dell’attaccante della Lazio. Il primo biettivo è andare avanti nel cammino europeo, il secondo è quello di lasciare il segno nella competizione e quindi tenere il passo di Lukaku e Schick.


La rete all’ ha messo al sicuro contro la Turchia. il 2 a 0 che ha chiuso il (video), e poi l’assist del 3 a 0 per Insigne (suo prossimo compagno di squadra?).
Ciro Immobile è stato il grande protagonista della vittoria dell’Italia e anche i betting analyst di Sisal Matchpoint credono che “Immobile gol” possa ripetersi.

Immobile gol le quote

Un suo gol nella prossima partita dell’Italia è dato a 2,50. Il primo della gara a 4,80 la posta. Quotata anche la a 10,50 e addirittua la tripletta 50.


Insomma la fiducia intorno al nostro attaccante è risalita e un po’ tutti si stanno accorgendo di quanto sia importante Ciro per la nostra nazionale.

Continua a leggere

Primo Piano

Nuovo ritocco al murale di Mourinho a Testaccio (FOTO)

Murale di Mourinho a Testaccio senza pace: nuovo ritocco all’opera di Harry Greb

Avatar

Pubblicato

il

sarri sul murale di mourinho

Murale di Testaccio di nuovo sotto i colpi degli imbrattatori. Ma stavolta non si tratta di una modifica.

Il noto a Testaccio sembra proprio essere stato colpito da una sorte avversa. Non si fa a tempo a restaurarlo che torna a subire le altrui attenzioni. La prima volta aveva avuto qualche giorno fa, all’indomani dell’arrivo alla Lazio di Maurizio Sarri. Ignoti, probabilmente tifosi biancocelesti, avevano pensato di festeggiare l’avvenimento apponendo la figura dell’allenatore toscano accanto a quella del collega portoghese. Il cui volto veniva immerso in una coltre di fumo fuoriuscita proprio dalla bocca dell’ex tecnico della . Una ‘modifica’ all’opera (anche se qualche tifoso giallorosso non è stato dello stesso avviso).

E così, sull’onda delle proteste, tempo qualche giorno e l’autore, lo street artist Harry Greb, era tornato per riportare il lavoro allo stato originario. Anche quest’ultimo ha avuto però vita breve, tuttavia con esito diverso. A sostituirlo è intervenuto infatti un vero e proprio atto vandalico. Il viso dello Special One è stato di nuovo coperto, ma stavolta con del semplice spray (per la foto clicca qui). Si attende ora la di Greb: cosa farà, restaurerà ancora o lascerà perdere per evitare un ulteriore rischio di imbrattamento? Un pò di pazienza e sapremo chi tra lui e i vandali si sarà stancato per primo.

INTANTO INZAGHI CHIAMA UN SUO FEDELISSIMO ALL’INTER

Continua a leggere

Articoli più letti