ITALIA-SVEZIA Tavecchio non ci sta: “C’è chi sperava che perdessimo… ”

ITALIA-SVEZIA TAVECCHIO L’ex presidente a distanza di alcuni mesi, torna a parlare della sfida giocata al Meazza che costo agli azzurri di Ventura la partecipazione a Russia 2018

ITALIA-SVEZIA TAVECCHIO L’ex presidente a distanza di alcuni mesi, torna a parlare della sfida giocata al Meazza che costo agli azzurri di Ventura la partecipazione a Russia 2018. Nonostante sia passato quasi un anno dalla dolorosa eliminazione contro la Svezia, il rammarico incombe ancora nella testa dei giocatori e tifosi italiani che ancora non si capacitano di questa inaspettata sconfitta.

Riguardo a tale argomento è tornato a parlare l’ex presidente Carlo Tavecchio, il quale ai microfoni di Radio Sportiva esclama : “Nonostante sia passato quasi un anno, mi fa ancora male pensare a Italia-Svezia, in particolare il fatto che molta gente sperava che perdessimo per farmi fuoriQuesta Nazionale? A me piace molto, ho fiducia in Mancini ed è chiaro che non ha la bacchetta magica“.

PRESIDENZA

Ci è stato detto che il calcio italiano vivesse sui fondi CONI e questo è ridicolo. Vive per l’80% con mezzi propri e poi prende un contributo minimo federale. La FIGC ha quattro squadre in Champions League, abbiamo portato il VAR come grande rivoluzione”

SECONDE SQUADRE

Per quanto riguarda le seconde squadre, se vogliamo fare una cosa fatta bene e precisa dobbiamo rivedere tutto da capo. Quando ero in carica chiesi più volte di non far giocare nel nostro campionato tanti stranieri ma non sono mai stato preso in considerazione. In alcune categorie ad esempio Serie A, o B le squadre che vi partecipano sono troppe a mio modo di vedere”.

LAZIO CON I RINNOVI DEI BIG IL MONTE INGAGGI SFONDA UN MONTE STORICO 

SEGUICI SU FACEBOOK