Seguici sui Social

News

LAZIO FROSINONE CONFERENZA Longo: “Lazio arrabbiata, dovremo stare attenti”

Avatar

Pubblicato

il

PUBBLICITA

FROSINONE CONFERENZA LONGO. Il tecnico dei ciociari ha parlato alla vigilia della sfida dell’Olimpico contro la Lazio di Inzaghi.

LAZIO FROSINONE Conferenza Longo

Lazio in difficoltà?

“Non credo al momento di difficoltà, se così possiamo chiamarlo, della Lazio. Siamo alla terza di campionato ed i biancocelesti hanno perso contro due grandi squadre. Gli uomini di Inzaghi saranno arrabbiati per i primi risultati negativi ma non perderanno certamente fiducia nelle caratteristiche di squadra e di gruppo. Ci aspettiamo un avversario feroce, che ci aggredirà alla ricerca della prima vittoria. Dovremo opporci con i giusti accorgimenti”.

Chi al posto di Halfredsson?

“Stiamo valutando tutte le ipotesi che abbiamo a disposizione per sostituire Hallfreðsson. Abbiamo che si è adattato in quel ruolo contro il Bologna, Soddimo che è rientrato e sta bene, ed anche Cassata che in mezzo al è nel suo ruolo naturale: faremo la scelta che ci darà maggiori garanzie dal primo minuto sotto ogni aspetto”.

Cosa temi della Lazio?

“La Lazio è una squadra che ha tanta qualità al proprio interno, soprattutto nei giocatori offensivi, è maestra nell’attaccare la profondità. Immobile è un attaccante che vive su filo del fuorigioco e libera gli spazi per il trequartista tra le linee. I biancocelesti possono sfondare con i quinti e hanno due mezzali come Parolo e Milinkovic che sono diversi tra loro per qualità e capacità d’inserimento. Servirà una gara attenta da parte nostra per non prestare il fianco alle loro caratteristiche. Dovremo giocare con coraggio e convinzione di poter uscire con un risultato positivo perché siamo in crescita”.

La sfida con l’Atalanta?

“Non abbiamo avuto molte occasione da gol contro l’Atalanta, che in quel momento era l’avversario peggiore da affrontare, ed i nerazzurri lo hanno dimostrato contro la Roma. I giallorossi infatti hanno sofferto più di noi nel primo tempo una settimana fa. Contro il Bologna abbiamo creato e tanto, abbiamo avuto almeno cinque palle gol importanti poi se non riusciamo a capitalizzare dobbiamo migliorare sull’attacco alla porta ma in queste due stiamo lavorando con fiducia per crescere sotto un importante aspetto per arrivare a vincere le partite”.

Capitolo

“Campbell non sarà convocato per un problema alla caviglia. Ardaiz si sta allenando e sta cercando di migliorare la sua condizione, per uno scampolo di gara potrà essere impiegato proprio a partire dalla trasferta di domani. Pinamonti si sta inserendo sempre di più nell’organico, non aveva lavorato molto precedentemente, se non a secco: ora sta svolgendo esercitazioni sul terreno di gioco e vuole anche lui migliorare una condizione che possa portarlo a giocare dall’inizio. Daniel Ciofani ne avrà ancora per qualche settimana, Gori speriamo di averlo nuovamente a disposizione per ottobre a mentre per Paganini e Dionisi parliamo di gennaio: sono due lungodegenti”.

Modulo?

“Se cambiassi il modulo dopo due partite, una delle quali giocata bene contro il Bologna, vorrebbe dire che non ho le idee chiare e non proseguirei sulle convinzioni estive. In caso di necessità, anche in passato, non ho mai esitato a variare sistemi e soluzioni: se siamo stati promossi è proprio per questo. Proseguiamo sul 3-5-2 ma, ovviamente, guardiamo al lavoro svolto in settimana, allo stato di forma dei giocatori ed all’avversario: in questo, speriamo sempre di riuscire a optare per le soluzioni più giuste”.

Lavoro mentale sulla squadra?

“Stiamo lavorando dal punto di vista mentale, già contro la Lazio mi aspetto un netto miglioramento. Ci sono tante partite nelle partite: nei primi venti minuti, sul campo ’è grande aggressività ed i tempi sono più ridotti dalla freschezza e l’intensità che mettono uomini in campo. Sia contro l’Atalanta, sia contro il Bologna, quando la pressione cala, abbiamo dimostrato di poter venir fuori ma dobbiamo migliorare nel giocare quando la sfida è più intensa”.

Pesa lo Stirpe a porte chiuse?

“Non mi piace accampare alibi ma a noi manca il contatto con i tifosi, che aiuta anche nell’inserimento dei nuovi: il calore dei nostri sostenitori trasferirebbe loro passione e senso di appartenenza verso questa società e questi colori. È fondamentale: sono certo che se nel secondo tempo contro il Bologna avessimo attaccato sotto la nostra curva, avremmo giocato con più adrenalina. All’Olimpico saranno numerosi ma non vediamo l’ora di giocare nel nostro stadio, davanti ai nostri tifosi”.

Cosa deve fare il Frosinone contro la Lazio?

“Dobbiamo pensare a lavorare di squadra, senza pensare troppo alle individualità della Lazio, altrimenti la coperta diventerebbe corta: dovremo essere bravi a correre più e meglio di loro, ad essere compatti, a sacrificarci all’occorrenza e, quando sarà il nostro momento, dovremo proporre il nostro gioco con coraggio. La squadra deve avere la mentalità di riuscire a fare punti con tutti, anche contro avversari più ostici”.

LEGGI LE DICHIARAZIONI DI TARE SUL SORTEGGIO DI EUROPA LEAGUE>>>CLICCA QUI


Pubblicità

News

Lazio Primavera – Ai playout c’è il Bologna. Squadra in ritiro

La Lazio Primavera, che ha chiuso il campionato di Serie A al penultimo posto, affronterà il Bologna nel playout per la salvezza

Avatar

Pubblicato

il

lazio primavera

Il penultimo posto in campionato, sancito ulteriormente dalla sconfitta di ieri contro l’Ascoli, costringe la Lazio Primavera giocarsi la salvezza nel playout contro il Bologna. I ragazzi di Calori, reduci da 10 k.o. consecutivi, hanno attraversato un finale di estremamente complicato, tanto da rendere ancora più complicata la permanenza nella massima serie. Il momento è delicato, pertanto il club ha disposto il ritiro vista della doppia sfida contro i felsinei.

La gara di andata è in programma mercoledì 23 giugno al , il ritorno sei giorni dopo in trasferta. Una stagione travagliata (caratterizzata anche dalla sconfitta in finale di contro la Fiorentina) quella della Lazio Primavera, che i ragazzi di Calori avranno l’occasione di salvare mettendo in campo quei valori e quella grinta insiti nei colori biancocelesti. Ultimo atto per centrare la salvezza: adesso non si può più sbagliare.

Lazio Primavera
Lazio Primavera

IMMOBILE, DEDICA SPECIALE DOPO IL GOL

Continua a leggere

News

Eriksen dovrà operarsi: la decisione dopo il malore

Eriksen dovrà operarsi: brutte notizie sulle condizioni del centrocampista danese

Avatar

Pubblicato

il

Inter Eriksen

Eriksen dovrà operarsi: brutte notizie sulle condizioni del centrocampista danese.

Eriksen dovrà operarsi. A comunicarlo il medico della Danimarca, Morten Boesen. Il centrocampista dell’ al momento si trova ancora al Rigshospitalet di Copenhagen. Vi era arrivato sabato scorso, dopo essersi accasciato in campo a seguito di un arresto cardiaco, durante l’esordio a Euro 2020 con la . Il calciatore è in continuo contatto con lo stesso Boesen e con il cardiologio del nosocomio della capitale. Sono stati proprio questi ultimi a prendere la terribile decisione.

Arrivata, si legge nella nota, al termine di “differenti esami al cuore“. Il cui risultato ha determinato che a Eriksen dovrà essere impiantato un “ICD (defribillatore)“. Quest’ultimo sarà molto utile al calciatore per superare i problemi legati ai “disturbi nel ritmo del battito“. Una soluzione, “confermata anche da specialisti nazionali e internazionali“, che il centrocampista avrebbe accettato di buon grado. Il comunicato si chiude con una richiesta per Eriksen e la sua : di regalare loro per i giorni a venire “pace e privacy“.

LEGGI ANCHE LE ULTIME NOVITA’ SUL MERCATO LAZIO

Continua a leggere

Primo Piano

Immobile gol e dedica ai bambini di Ardea ed Italia agli ottavi di finale

Per la Svizzera dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 gol incassati di cui uno di Immobile con dedica ai bambini di Ardea e Italia agli ottavi di finale

Avatar

Pubblicato

il


Per la Svizzera dell’ex Petkovic è una serata amara, 3 incassati di cui uno di Immobile con dedica ai bambini di Ardea e Italia agli ottavi di finale

“Cirogol Cirogol Cirogol” questo il coro dei 16000 presenti allo Olimpico di Roma ieri sera. Immobile con le sue prestazioni condite da gol si sta prendendo l’amore della gente, anche di chi lo criticava. Italia agli ottavi di finale quindi battendo per 3 reti 0 la Svizzera Otre al gol di Immobile che ha poi dedicato ai bambini uccisi nella strage di Ardea, una super di Locatelli che si è così preso il trofeo della “Star of the match”. Italia agli ottavi di finale con un turno di anticipo e contro il Galles basterà un punto per chiudere il da primi in .

Lazionali
Immobile

PETIZIONE STADIO FLAMINIO

Continua a leggere

Articoli più letti