Seguici sui Social



Cronaca

ROMA Monterotondo Arrestati due pusher

Pubblicato

il

PUBBLICITA



ROMA Monterotondo Arrestati due pusher. I carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato una giovane coppia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

ROMA Monterotondo Arrestati due pusher. I militari hanno fermato in via Vigna Santucci di Mentana una utilitaria con a bordo un quarantunenne e una quarantacinquenne. Entrambi di zona e incensurati. Notato il nervosismo degli occupanti dell’auto i carabinieri hanno proceduto alla perquisizione del veicolo. All’interno del cruscotto rinvenuti due involucri. Uno contenente 15 grammi di cocaina, l’altro 12 dosi della medesima sostanza del peso di grammi 8. La successiva perquisizione effettuata nell’abitazione dell’uomo ha permesso il ritrovamento di altre 5 dosi di cocaina e materiale per la confezione. I carabinieri dopo aver messo tutto sotto sequestro hanno tradotto la coppia agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Tivoli.

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

CLAN SPADA, CONDANNATI TRE ESPONENTI PER MAFIA: LA RAGGI SI COMPLIMENTA

La Cronaca di Roma @ 2018


Pubblicità

Cronaca

“I tifosi non devono subire le conseguenze di chiusure di settori o dello stadio”

Pubblicato

il

IL MOVIMENTO DEI CONSUMATORI INVITA I CLUB DI SERIE A, AD ELIMINARE LE CLAUSOLE ABUSIVE DEI BIGLIETTI

IL MOVIMENTO DEI CONSUMATORI INVITA I CLUB DI SERIE A, AD ELIMINARE LE CLAUSOLE ABUSIVE DEI BIGLIETTI.

L’Antitrust ha riscontrato clausole vessatorie nei contratti di abbonamento della Serie A e ha avviato 9 procedimenti, nei confronti di Atalanta, Cagliari, Genoa, Internazionale, Lazio, Milan, Juventus, Roma e Udinese. Movimento Consumatori, dopo aver riscontrato l’esistenza di clausole in contrasto con il Codice del consumo, si occupa della tutela degli abbonati da gennaio 2018. In due anni ha inviato 16 diffide ad altrettanti club e ha promosso numerose azioni inibitorie collettive, tra cui quella conclusa vittoriosamente con la condanna della SS Lazio con l’Ordinanza 24 giugno 2019 emessa dal Tribunale di Roma. I profili di illegittimità delle clausole ricorrenti negli abbonamenti di Serie A riguardano non soltanto le violazioni oggetto dei procedimenti Agcm (esclusioni del rimborso del corrispettivo versato in caso di squalifica dello stadio o disputa di gare a porte chiuse o con chiusure di settori, per impossibilità sopravvenuta della prestazione, anche imputabile alla Società; esclusioni e limitazioni della responsabilità per colpa della società in caso di squalifica dello Stadio o di ordini che impongano lo svolgimento delle gare a porte chiuse o con chiusure di specifici settori), ma anche previsioni che consentono alle società di modificare unilateralmente le condizioni di contratto senza giustificato motivo e deroghe al ”foro del consumatore”.
Molte società, a seguito delle azioni di MC, hanno riconosciuto il principio per cui i tifosi che non hanno colpe non devono subire le conseguenze di chiusure di settori o dello stadio, per cui hanno diritto a rimborsi e risarcimenti, e hanno modificato i contratti rendendoli conformi a quanto previsto dal Codice del Consumo. Altre invece hanno riprodotto clausole abusive nelle condizioni di abbonamento della stagione in corso. ”Riteniamo non solo che i club destinatari dei procedimenti avviati dall’Agcm -afferma Marco Gagliardi del Servizio Legale MC- debbano immediatamente eliminare le clausole vessatorie, ma anche che la Lega Calcio si attivi per evitare che i consumatori subiscano un trattamento contrattuale diverso a seconda della maglia che indossano allo stadio, aprendo a un dialogo costruttivo e nell’interesse della platea degli abbonati italiani”. Ad ottobre scorso, MC ha invitato la Lega Calcio ad attivare un confronto per diffondere un modello di condizioni di abbonamento privo di clausole abusive. La Lega non ha tuttavia risposto.

Continua a leggere

Cronaca

Bologna-Lazio 2-2, gol e highlights: Correa fallisce rigore nel finale

Pubblicato

il

Bologna-Lazio 2-2, gol e highlights: Correa fallisce rigore nel finale

Bologna Lazio 2-2

Con Mihajlovic regolarmente in panchina grazie l’ok dei medici, il Bologna si porta due volte in vantaggio prima con Krejci e poi con Palacio. In entrambi i casi Immobile riprende i rossoblù. Nel secondo tempo cartellino rosso per Leiva (doppia ammonizione) e Medel (fallo da ultimo uomo su Correa).
All’88° Correa fallisce un calcio di rigore.

Bologna Lazio gol e highlights

https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2019/10/06/bologna-lazio-risultato-gol.html

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Articoli più letti