LAZIO CAGLIARI Conferenza di Inzaghi: “Il cambio di modulo non è un esperimento. Leiva…”

SULLO STESSO ARGOMENTO

LAZIO CAGLIARI Conferenza di Inzaghi alla vigilia della sfida dell’Olimpico tra biancocelesti e rossoblu. La gara si giocherà alle ore 12:30.

LAZIO CAGLIARI Conferenza di Inzaghi da Formello

PUBBLICITA

E’ arrivato il momento di cambiare?

“Negli ultimi due giorni abbiamo provato un determinato assetto, ma non sarà un esperimento. Questo assetto si è già visto a gara in corso, è una soluzione. Oggi riproveremo anche in un altro modo. I ragazzi devono sapere tutto. Al di là dei moduli contano le motivazioni e l’interpretazione. Nelle ultime due abbiamo raccolto solo un punto ma la prestazione c’è stata. Dobbiamo portare gli episodi dalla nostra parte, dobbiamo essere più bravi”.

Da cosa nasce questo cambio modulo? Dai 20 goal in meno?

“Adesso vedremo il da farsi, vedremo anche come staranno i giocatori. Deciderò con molta tranquillità. E’ un dato di fatto che segnamo meno dello scorso anno, anche se come lo scorso anno siamo quinti. Avrei voluto qualche punto in più che avremmo meritato. La classifica è molto corta e abbiam bisogno di muoverla. Affronteremo un buon Cagliari che in casa contro Roma e Napoli si è comportato bene”.

Che ne pensi del prolungamento della finestra di mercato invernale? Pensi che la Lazio debba fare qualcosa in entrata?

“Io in estate ho detto che ero felice dell’accorciamento…Noi abbiamo una buona rosa che sta cercando di fare il massimo. In queste ultime settimane siamo stati penalizzati, non abbiamo ottenuto quanto meritato, ma dobbiamo fare di pià. Mercato? Concentriamoci su queste 3 partite, poi ci penseremo”.

Leiva?

“Ha fatto gli ultimi due allenamenti completi e ha dato ottimi segnali. E’ fuori da diverso tempo e dovrò valutarlo. E’ molto importante per noi ma non vogliamo avere fretta. L’importante è che in questi due giorni si è allenato bene con i compagni”.

Che ne pensi delle parole di Lotito alla cena di Natale? Giocatori imborghesiti?

“Io sono d’accordo con le sue parole, anche io mi aspettavo qualche punto in più. Giocatori imborghesiti? Il mio compito è cercare di farli rendere al meglio. So che possiamo dare di più e dobbiamo lavorare in questa unica direzione”.

C’è la consapevolezza che con poco di più si potrebbe arrivare a obiettivi più alti?

“Penso di si, infatti alla cena di Natale se ne è parlato. Sappiamo che sarà un campionato con punteggio più basso della scorsa stagione, e bisogna essere bravi a fare una serie di successi. La classifica è corta, tutte le squadre tranne la Juve sono in deficit di punti. Vogliamo fare di più, è nelle nostre potenzialità”.

Come sta Milinkovic? Mai pensato di farlo riposare?

“Milinkovic deve rispondere sul campo. Io lo vedo concentrato e voglioso. Si applica nel migliore dei modi e non ho ancora ritenuto di portarlo in panchina. E’ un ragazzo giovane e sta lavorando molto bene”.

Domani una partita rischiosa?

“Domani affrontiamo un Cagliari in un buon momento. Gioca bene a calcio e ha ottimi interpreti. Noi dovremo lavorare su noi stessi, dovremo avere più voglia, conteranno le motivazioni”.

Che Cagliari ti aspetti?

“E’ una squadra che cambia spesso gli interpreti. Non avendo Pavoletti potrebbero giocare con Cerri, oppure con Joao Pedro e Farias. Hanno una buona squadra e organizzata. La differenza la faranno le motivazioni. Noi vogliamo tornare alla vittoria”.

 

INTANTO HA PARLATO L’AGENTE DI WESLEY>>>LEGGI QUI

Leggi anche

Lazio News

Classifica

Ultima Partita

Prossima Partita