Seguici sui Social

Articolo copertina

NAPOLI SQUALIFICA KOULIBALY La decisione della Corte d’Appello

Pubblicato

il

PUBBLICITA

NAPOLI SQUALIFICA KOULIBALY Era attesa per oggi la decisione della Corte d’Appello sul ricorso presentato dal Napoli contro la squalifica di due giornata inflitta a Koulibaly. Questa la decisione.

NAPOLI SQUALIFICA KOULIBALY Alle ore 13:30 il difensore senegalese dei partenopei si è presentato alla Corte d’Appello di Roma, accompagnato dall’avvocato Grassani, legale della società, e dal presidente Aurelio De Laurentiis. La richiesta del Napoli era di ridurre di una giornata la squalifica del difensore, espulso nella sfida contro l’Inter. Il Napoli ha raccolto audio, video e anche articoli di giornale. Ciò per dimostrare che è stato il pubblico interista, con i suoi cori razzisti, ha portato il giocatore a lasciarsi andare agli atteggiamenti sbagliati tenuti contro l’arbitro nella serata di San Siro.

LA DECISIONE

Era attesa nel primo pomeriggio, e puntuale è arrivata la decisione della Corte d’Appello di Roma. Anche se manca ancora l’ufficialità, è ormai chiaro che il ricorso del club partenopeo contro la squalifica è stato respinto. Confermate dunque le due giornate di stop. Koulibaly sarà dunque costretto a saltare anche la sfida di domenica sera del San Paolo contro la Lazio di Simone Inzaghi. Il dibattimento è durato circa 45 minuti.

LEGGI LE ULTIME DA FORMELLO IN VISTA DI NAPOLI-LAZIO>>>CLICCA QUI

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIVENTA NOSTRO FOLLOWER SU TWITTER

 


Pubblicità

Articolo copertina

Compleanno Lotito: “Lo vivo con amarezza ma anche fiducia”

Pubblicato

il

lotito-lazio

Nella giornata del suo 64esimo compleanno Lotito ha parlato al canale ufficiale biancoceleste.

Compleanno Lotito: “Lo vivo con amarezza, per quanto successo ieri a Firenze, ma anche fiducia. Visto quanto sta accadendo nel mondo, adesso bisogna programmare la propria vita, anche con una prospettiva diversa. Sono 17 anni che ho preso la Lazio, sembra una vita. Festeggiare un compleanno significa rendersi conto che il tempo passa, ma anche avere fiducia nel futuro. Ciò sia dal punto di vista della salute che dal cominciare a programmare i propri obiettivi personali. Gli obiettivi bisogna centrarli. Personalmente, mi auguro che la salute mi assista e che si possano creare le condizioni per festeggiare insieme i successivi compleanni. Mi auguro infine che mio figlio Enrico continui nel mio cammino nel rappresentare i colori biancocelesti“.

Continua a leggere

Articoli più letti